Prestito personale

Che cos’è un prestito personale?

Il prestito è  un’anticipazione di denaro da parte di un ente creditore (generalmente una banca o un istituto finanziario) che provvede a erogare il finanziamento a fronte del pagamento di un interesse. Tale denaro può essere restituito al creditore tramite rate mensili o saldando direttamente l’importo totale in un’unica soluzione. La tipologia di prestito più utilizzata è quella dei prestiti personali.

I prestiti personali sono dei “finanziamenti non finalizzati” in quanto non sono legati direttamente all’acquisto di un determinato bene ma vengono concessi, al contrario, senza specificarne la finalità. Questa tipologia di finanziamenti, quindi, può essere richiesta anche solo per avere della liquidità. Proprio per questo l’istituto creditore, avendo un più “alto rischio” rispetto ad altre forme di credito (ad esempio per i mutui vi è la garanzia dell’immobile), chiede delle solide garanzie personali come una busta paga o una dichiarazione dei redditi e in alcuni casi la  firma di un fideiussore.

Generalmente il prestito può essere erogato per un importo variabile tra le poche centinaia di euro e i 50.000,00 euro (ma non è escluso che la banca possa concedere anche somme maggiori) e può avere una durata variabile fino a 5 anni. I prestiti finalizzati, invece, sono quei prestiti legati all’acquisto di un determinato bene o servizio che viene dato in garanzia all’ente che eroga il prestito e l’importo erogato non può essere utilizzato per nessun altro scopo diverso da quello dichiarato. Ne sono un esempio lampante i finanziamenti per l’acquisto dell’auto che generalmente vengono erogati in maniera contestuale all’acquisto del veicolo direttamente in concessionaria. Altri esempi sono i finanziamenti per l’acquisto di elettrodomestici e quelli per la ristrutturazione di un immobile.

Come abbiamo detto i prestiti vengono concessi dietro la presentazione di una garanzia reddituale con cui la banca si tutela dal mancato pagamento. Tuttavia oggi si sono diffuse anche altre tipologie di finanziamenti tra cui segnalo:

1) Prestiti senza busta paga: sono quei finanziamenti concessi a chi non dispone di una normale fonte di reddito da lavoro (dipendente o autonomo) e per i quali la banca valuta altre forme di garanzie come, ad esempio, la proprietà di un immobile in affitto o la firma di un garante;

2) Prestiti per cattivi pagatori: sono quei prodotti pensati per dare credito a chi ha avuto problemi con i pagamenti di precedenti finanziamenti e sono stati segnalati in Criff.

Preventivi Prestiti e finanziamenti

Oggi il mondo dei finanziamenti ha subito un veloce cambiamento dovuto al diffondersi di internet e a tutti gli strumenti che sono di facile utilizzo per le persone. A differenza di qualche anno fa, infatti, oggi è possibile ricercare un prodotto bancario direttamente dal pc di casa o dell’ufficio e di compararlo, in pochi minuti, con gli altri prodotti offerti dai diversi istituti di credito. Questo ha fatto si che ci fosse maggiore competizione tra le banche e una migliore offerta per i clienti che ora possono scegliere approfittando di un ventaglio di offerte e prodotti davvero molto ampio.

5 Comments

  1. ILARIA SARDIELLO 21 maggio 2015
  2. ale 24 luglio 2015
  3. ILEANA 28 ottobre 2015
  4. cristina 29 aprile 2016
  5. GIOVANNI DIECI 25 marzo 2017

Add Comment