Antitrust senza soldi per colpa dei tagli!

L’Antitrust rischia di chiudere alcuni importanti servizi rivolti ai cittadini/consumatori per colpa dei tagli decisi dal governo nella finanziaria, tagli doverosi per contenere la spesa pubblica ma che spesso sono stati disposti senza un criterio molto chiaro. Eppure il servizio svolto dall’autority appare auanto mai fondamentale per garantire una corretta competizione delle aziende sul mercato e per verificare che il rapporto con i consumatori sia assolutamente trasparente.

A denunciarlo è Antonio Catricalà, presidente dell’Authority Antitrust.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi