Diminuisce la richiesta di prestiti personali

Sono stati diffusi gli ultimi dati sui prestiti personali richiesti dagli italiani nei primi 8 mesi del 2011 e il dato che emerge rappresenta perfettamente il momento economico che stiamo vivendo. Gli italiani, infatti si dimostrano prudenti visto che le stime parlando di una diminuzione dei finanziamenti del 3%.

Questo dato emerge dai risultati di Eurisc, il sistema di informazioni creditizie di CRIF, che segnala, appunto una diminuzione del 3% delle richieste di prestiti nei primi 8 mesi del 2011 rispetto allo stesso periodo del 2010.

Un prestito sempre disponibile? Ecco la soluzione di Cofidis

Codifis, gruppo finanziario internazionale leader del credito on line, offre ai suoi clienti prodotti personalizzati molto interessanti e un’assistenza continua.

Per venire incontro alle esigenze di chi ha bisogno di disporre in breve tempo di una somma modesta e’è il prestito ricaricabile di Cofidis, un finanziamento semplici e rapido che consente a tutti di richiedere fino a 5.000 euro.

Ecco come funziona:

Prestiti per pensionati: 3 soluzioni per te!

I prestiti concessi ai pensionati sono una forma di finanziamento per tutti coloro che godono a pieno diritto di una pensione di anzianità. Spesso, infatti, chi si trova in pensione avverte la necessità, per far fronte a spese improvvise o per realizzare qualche progetto, di accedere al credito in maniera diretta. Oggi questo non solo è possibile, ma addirittura ci sono degli istituti di credito che arrivano a concedere prestiti rimborsabili fino al novantesimo anno di età e importi che in alcuni casi possono arrivare anche a 70.000 euro o più.

Prestito Inpdap: come e quando richiederlo

Il prestito Inpadap si rivolge a tutti i dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali. Si tratta di una tipologia di prestito molto interessante in quanto offre un tasso di interesse estremamente competitivo rispetto alla media dei prodotti sul mercato offerti dai normali istituti di credito. E’ possibile richiedere cifre contenute e, comunque, variabili da un importo minimo pari ad una mensilità dello stipendio fino ad un massimo di otto mensilità ed è rimborsabile in 12, 24,36 o 48 rate mensili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi