Mutuo a tasso fisso da BP Sondrio

Il Mutuo a tasso fisso, disponibile in tutte le filiali della Banca Popolare di Sondrio, è un finanziamento immobiliare ipotecario che consente alla clientela dell’istituto di credito erogante di poter far efficacemente fronte a operazioni di acquisto, di ristrutturazione o di costruzione di una proprietà ad uso abitativo, o utilizzare la garanzia ipotecaria come mezzo per creare nuova liquidità o trasformare i debiti a breve termine in un’esposizione a medio lungo termine.

La presenza del tasso fisso, applicato per l’intera durata contrattuale, permetterà inoltre al mutuatario di poter conoscere con esattezza l’importo delle uscite finanziarie periodiche, senza che gli esborsi monetari periodici dipendano dall’evoluzione di parametri di riferimento più o meno volatili.

Mutuo a tasso fisso da Banca del Piemonte!

Il mutuo a tasso fisso della Banca del Piemonte è un finanziamento immobiliare con ipoteca disponibile in ogni filiale dell’istituto di credito erogante, che permette alla clientela della banca di poter beneficiare di un importo utile per procedere al sostenimento di operazioni di acquisto, di costruzione e di ristrutturazione di una proprietà ad uso abitativo.

Mutuo acquisto tasso fisso da Woolwich!

Woolwich ha a disposizione della propria clientela un’ampia gamma di finanziamenti immobiliari da destinare alle ipotesi di acquisto, ristrutturazione e costruzione di una proprietà immobiliare ad uso abitativo, o sostituzione di un mutuo già in ammortamento.

woolwich

Il Mutuo acquisto a tasso fisso è il tradizionale finanziamento immobiliare che si avvale della presenza di un tasso fisso e costante per l’intera durata del programma di rimborso, che consentirà pertanto al mutuatario di conoscere con esattezza l’entità delle uscite finanziarie a suo carico.

Tasso fisso o variabile, dov’è la convenienza?

Il mutuo rappresenta oggi, per molti italiani, l’unica soluzione per affrontare l’acquisto di un immobile. Specialmente in un contesto così difficile per l’economia del nostro paese (ma non solo) le famiglie italiane sono sempre più incerte su quale tipologia di finanziamento scegliere per acquistare la propria casa. Il dilemma, ovviamente, è tra i mutui a tasso fisso e quelli a tasso variabile. Se a questi ci aggiungiamo anche i variabili con cap (ossia con il tasso variabile ma con un limite massimo entro cui la rata non può aumentare) e quelli a tasso misto ecco che il dilemma si fa ancora più pesante.

mattone

Chi non ne possiede uno di sua proprietà preferisce pagare la rata del mutuo piuttosto che un affitto poiché la casa diventerà di sua proprietà e il sacrificio affrontato non sarà stato vano.

Quando ci si presenta in banca per richiedere un mutuo la scelta principale è quella del tasso, meglio orientarsi su un tasso fisso oppure su un tasso variabile?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi