L’euro corre e le borse europee lo seguono

Sul fronte del trading online la giornata finanziaria inizia in positivo alle porte del lungo weekend pasquale. I listini europei aprono infatti tutti al rialzo e a Piazza Affari troviamo ben avviate Fiat che ha toccato un +3,4% dopo il raggiungimento dell’accordo per un ulteriore aumento del 16% nella quota Chrysler e Fiat Industrial (+1,4%). Anche Tokyo ha chiuso la seduta in rialzo con un +0,58% sulla scia dell’altrettanto buona performance di Wall St.

Nel mercato valutario del Forex sia yen che euro continuano l’ascesa nei confronti del dollaro americano ed in particolare l’euro brucia i massimi spingendosi a quote 1,46209 che rappresenta un nuovo record da dicembre 2009.

Il dollaro sta soffrendo di una crisi di fiducia accentuata nei giorni scorsi dai risultati pubblicati da Standard & Poor’s che hanno sorpreso tutte le aspettative di analisti ed esperti con il rating dell’outlook “negativo” da “stabile” relativamente all’economia statunitense. Inoltre dopo l’indecisione sul piano di aiuti destinati al Portogallo in seguito alle dichiarazioni dei conservatori finlandesi, la situazione sul debito sovrano sembra essersi riequilibrata anche grazie all’esito positivo dell’asta spagnola di ieri. La sitazione attuale vede uno spostamento dell’attenzione dai problemi debitori del vecchio continente a quelli degli Stati Uniti.

Nell’orizzonte dei mercati finanziari in generale c’è da sottolineare il proseguimento delle trimestrali societarie americane che negli ultimi giorni hanno visto tra i risultati più importanti gli utili di Apple salire del 95%, principalmente grazie ad iPhone and iPad, e American Express registrare un aumento di utile netto del 33%. Il buon esito delle trimestrali sia in Europa che in USA sembrano sostenere l’appetito degli investitori per il rischio che potrebbe prevedere qualche ricopertura in vista del lungo weekend, visti i volumi di trading comunque piuttosto bassi.

L’andamento dei mercati finanziari, ed in particolare del forex, è quindi caratterizzato da un interessante livello di volatilità e potrebbe prepararsi allo stallo legato al lungo fine settimana di festività pasquale. Sono sempre di più i trader che si affidano al trading online con CFD per sfruttare l’andamento dei mercati secondo modalità più semplici, accessibili ed economiche.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi