5 lavori alternativi per uscire dalla crisi

Con la disoccupazione giovanile al 28% sono sempre di più i ragazzi sotto i 35 anni di età che faticano a trovare un impiego. Nonostante la fatica di anni di studio, infatti, anche chi ha conseguito una laurea fatica a trovare un lavoro visto che le aziende sono più propense a licenziare che ad assumere. Tuttavia, con un po di inventiva e tanta buona volontà è possibile sfruttare alcune delle proprie capacità per trovare un lavoro, per così dire, “alternativo”. Tra i giovani, per esempio, ci saranno tantissimi ragazzi che sanno usare molto bene i social network ma quanti di loro hanno pensato di sfruttare questa capacità anche per trovare un lavoro presso qualche azienda? Eppure il social media specialist è una figura estremamente ricercata.

Proprio per questo abbiamo voluto raccogliere, in questa guida, una serie di 5 lavori alternativi adatti ai giovani (ma non solo) con cui è possibile uscire dalla crisi e smarcarsi dal concetto di lavoro come lo abbiamo inteso fino ad oggi. Sono lavori che possono essere svolti anche senza una preparazione scolastica o accademica apposita ma, semplicemente, sfruttando le proprie passioni, conoscenze e capacità.

Si tratta, spesso, di lavori che non permettono di arrivare a grandi stipendi ma che possono offrire, sicuramente, la possibilità di guadagnare e di integrare il proprio budget familiare in un momento di difficoltà economica come quello che stiamo attraversando.

Lavori alternativi

1) Social media specialist: il social media specialist è una figura professionale molto ricercata dalle aziende per via della crescente importanza che i social network come facebook, twitter o google plus ricoprono nella promozione di un business. Questa tipologia di lavoro si adatta molto bene ai giovani che hanno una buona dimestichezza con questi strumenti anche se, ovviamente, è necessario approfondire la conoscenza dei diversi social network per comprendere le strategie da utilizzare per offrire un buon servizio alle aziende. Sul web si possono trovare degli ottimi libri che trattano questi argomenti già a partire dai 10-20 euro mentre per chi volesse partire subito con il piede giusto c’è sempre la possibilità di partecipare ai diversi corsi di formazione che vengono organizzati nelle principali città italiane o in video conferenza.

2) Realizzare oggetti di bigiotteria: questo lavoro si adatta molto bene alle ragazze, sempre più spesso appassionate di collane, braccialetti e orecchini realizzati con i materiali più diversi. Anche in questo caso la passione può diventare un ottima fonte di reddito e, nel caso delle più fortunate, anche un lavoro a tempo pieno che offre ottimi guadagni. Ovviamente per muovere i primi passi è necessario apprendere le principali tecniche di assemblaggio ma, anche in questo caso, si può trovare molto sul web senza spendere grandi cifre.

3)Realizzare video tutorial: i video tutorial non sono altro che dei video dove viene spiegato come realizzare una determinata cosa. Si può trattare della realizzazione di un lavoro artigianale, di un trucco per il viso, di una ricetta, e chi più ne ha ne metta. Chiunque può realizzare dei video tutorial sfruttando le proprie capacità e caricando i video su un canale youtube (che ricordiamo è gratuito). Se i video hanno successo si potrà inserire della pubblicità gestita dallo stesso youtube e si guadagnerà in funzione del pubblico. In alternativa si possono caricare anche i propri video su un proprio sito web con la possibilità di gestire direttamente e fin da subito la pubblicità.

4) Realizzare un sito web: chiunque di noi ha un argomento che conosce particolarmente bene, una passione, un hobby. Sfruttando questa passione è possibile realizzare un sito web dedicato all’argomento e guadagnare qualcosa con la pubblicità o prendendo accordi con qualche azienda del settore. Anche in questo campo sono diversi i casi di successo in Italia visto il sempre maggiore interesse verso tutto ciò che riguarda internet. Si può aprire un sito web su qualsiasi argomento e sfruttando qualsiasi passione quindi si tratta di un lavoro adatto alle persone di tutte le età.

5) Piccoli lavori di sartoria e fai da te: c’è chi è bravo a fare piccoli lavori di sartoria, chi a tinteggiare e chi, ancora, a lavorare il legno. Queste capacità e/o passioni possono permettere di guadagnare effettuando piccoli lavori oltre che per se stessi anche per amici e conoscenti.

Lavori alternativi come essere in regola con la legge

Come abbiamo detto all’inizio questi  lavori di cui abbiamo appena parlato danno, spesso, una piccola entrata extra e solo in alcuni casi di successo arrivano ad offrire la possibilità di guadagnare somme importanti. Per essere in regola con la legge bisogna distinguere tra chi ha già un impiego e vuole sfruttare uno di questi lavori per integrare il proprio reddito e chi non ha un lavoro e vuole iniziare un’attività sfruttando le proprie passioni.

Nel primo caso è necessario rivolgersi ad un caf o ad un comemrcialista per verificare quale soluzione sia più adatta. In linea di massima la legge permette di dichiarare questi piccoli guadagni applicando una tassazione minima e pochissime formalità burocratiche.

Per chi, invece, rientra nel secondo caso la legge prevede il cosidetto regime dei minimi che permette di avviare un’attività con un fatturato fino a 30 mila euro l’anno pagando una tassazione estremamente agevolata (si parla del 5% oltre all’Inps). Qui è possibile trovare maggiori info: regime fiscale dei minimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi