General Motors, buoni risultati dalla Cina!

General Motors, uno dei leader mondiali nella produzione di autoveicoli, ha dichiarato che le vendite provenienti dal mercato cinese avrebbero compiuto un balzo ben oltre le proprie attese e quelle degli analisti americani. Dopo essersi ripresa lo scettro di numero 1 dell’auto al mondo, visto che Toyota ha visto ridursi in maniera notevole la propria quota di clienti a seguito dei diversi imprevisti tecnici di cui sono state oggetto le proprie auto, arrivano ancora buone notizie per la casa americana.

General Motors

La società statunitense ha infatti dichiarato che i ricavi derivanti dalle vendite cinesi sarebbero cresciuti di oltre il 51% durante il mese di febbraio, grazie alla ripresa economica della nazione, e grazie alle misure di stimolo ai consumi predisposte dal governo locale.

Toyota, vendite in calo meno del previsto!

Toyota Motor, uno dei più importanti produttori di auto del mondo, ha annunciato che le proprie vendite negli Stati Uniti sarebbero diminuite meno di quanto previsto dagli analisti. Come conseguenza della comunicazione agli stakeholders di cui sopra, nelle ore successive le azioni di Toyota hanno perso oltre 3 punti percentuali alla Borsa di Tokyo. Il colosso nipponico sembra soffrire in maniera particolarmente forte la crisi economica e, in particolare, gli attuali problemi riscontrati su alcuni modelli in commercio.

toyota

Tornando ai dati commerciali, Toyota sostiene che le vendite dei propri prodotti sarebbero diminuite dell’8,7% rispetto all’anno precedente, contro un incremento delle vendite pari al 29% per Nissan, del 13% per Honda e dell’11% per Hyundai.

Ford Motor incrementa produzione europea!

Ford Motor ha annunciato di aver incrementato il proprio obiettivo trimestrale relativo ai livelli di produzione da conseguire nel vecchio Continente: la decisione, comunicata alla stampa dal chief executive officer di Ford per l’Europa, John Fleming, è scaturita dopo aver osservato vendite oltre le aspettative per i modelli Ka e Fiesta. Si tratta dei 2 modelli di punta in Europa, della casa americana, che continuano a riscuotere un enorme successo per via del proprio ottimo rapporto qualità prezzo, in grado di concorrere con le vetture delle altre principali case europee (fiat compresa) della stessa categoria.

Ford Motor

Ford produrrà pertanto poco oltre 460 mila unità delle proprie autovetture, con un incremento del 4,6% rispetto a quanto precedentemente preventivato. In seguito allo sviluppo dei target così stabilito dalla compagine societaria, inoltre, la differenza positiva tra i livelli di produzione del primo trimestre del 2010 rispetto a quelli del primo periodo 2009 salgono a circa 117 mila unità.

Al via la competizione Toyota Volkswagen

Volkswagen, il più importante produttore europeo di autovetture, ha annunciato degli ambiziosi piani di crescita delle proprie vendite, al fine di spodestare dal trono del settore auto motive l’attuale numero uno, la giapponese Toyota Motor. Il progetto, ambizioso, della compagnia tedesca dovrebbe portare la casa a superare il colosso nipponico che si è imposto come il primo produttore di autoveicoli al mondo.

Case New Holland continua a crescere!

CNH (Case New Holland) è un’azienda specializzata nella produzione di trattori e macchine per movimento terra di proprietà della FIAT. Si tratta di un’azienda sconosciuta ai non addetti ai lavori ma che rappresenta uno dei più importanti player mondiali del settore che può vantare numeri da capogiro. Non a caso, in seguito al risanamento dell’intero gruppo avviato nel 2005 la CNH ha raggiunto, oggi, livelli incredibili diventando la seconda azienda al mondo del settore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi