Scende l’Eurirs: mutui a tasso fisso più convenienti

Ce ne siamo accorti un po tutti e specialmente coloro avevano pensato di stipulare un mutuo a tasso variabile al rientro dalle vacanze estive: i mutui a tasso fisso sono scesi parecchio e ora sono molto più convenienti di un paio di mesi fa. Colpa (o merito, che dir si voglia) dell’Eurirs, ossia il parametro di riferimento su cui si basa il calcolo per determinare il tasso dei mutui fissi (Eurirs più spread, ossia il “guadagno della banca”= tasso dei mutui fissi).

Ma cosa conviene fare allora? Cerchiamo di capirci qualcosa di più!

Risparmiare 200 euro al mese sul mutuo casa

Come abbiamo detto in più occasioni scegliere il mutuo più adatto alle proprie esigenze può voler dire risparmiare cifre davvero importanti. Su capitali così grandi come quelli di un mutuo per la casa, infatti, basta una piccola variazione percentuale del tasso di interesse per determinare una maggiore o minore spesa anche di qualche centinaio di euro.

Per questo prima di stipulare un nuovo finanziamento o rinegoziare il proprio mutuo è bene fare attenzione ad alcuni aspetti che ci permettono di capire se, come e con quale prodotto sostituire il nostro finanziamento.

Richiedi il Mutuo a Che Banca! entro il 31 maggio

Che Banca! Incentiva i propri clienti con un offerta valida per tutte le richieste di mutuo di almeno 100.000 euro pervenute entro il 31 maggio 2011.

Chi decide di affidarsi a Che Banca! ha tempo per la stipula del contratto fino a settembre 2011 e può ricevere fino a 100 euro di sconto sulle prime 12 rate.

Mutui, eterno dilemma. Tasso fisso o variabile?

Prima di richiedere qualsiasi finanziamento è necessario effettuare diverse scelte.

La più importante mette il consumatore davanti al vitale confronto mutui: a tasso fisso o a tasso variabile? Inutile negarlo, la domanda più spinosa che il papabile contraente di un mutuo deve porsi è proprio questa qui.

Quale è il mutuo migliore?

Quale può essere il miglior mutuo? A questa domanda così generica purtroppo non corrisponde una risposta precisa in quanto non esiste un mutuo che possa risultare migliore, o comunque, più conveniente in qualsiasi situazione. La risposta, infatti, dovrebbe essere che per ogni esigenza bisogna individuare il mutuo più adatto. Questo perchè un finanziamento che sia vantagioso per me non è detto che lo sia anche per un altra persona che, ovviamente, avrà delle esigenze totalmente differenti dalle mie in fatto di durata, di importo richiesto o di percentuale di finanziamento da richiedere.

Vediamo ugualmente di valutare i criteri da tenere in considerazione per individuare il miglior mutuo che soddisfi le nostre esigenze.

Finanzimenti e mutui: come trovare i prodotti più convenienti!

Trovare il miglior tasso per il mutuo è possibile se, prima della richiesta di un finanziamento, si sia già in possesso di una serie di informazioni utili a chiarificare le proprie idee e a dare un senso alle proprie esigenze.

I tassi di interesse sono quella parte di denaro che va ad aggiungersi al capitale erogato e che vengono calcolati in base ai criteri stabiliti all’atto della stipula.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi