Ottenere credito anche se si è disoccupati

Sono in molti a chiedermi informazioni su quelli che vengono comunemente chiamati i prestiti per disoccupati ossia quei finanziamenti agevolati che vengono concessi a chi al momento non dispone di un lavoro. Proprio per la grande confusione che si può venire a creare leggendo qualcosa qui e la su internet vorrei fare un po di chiarezza sull’argomento analizzando le varie possibilità che permettono, in alcuni casi, anche ad un disoccupato di ottenere un piccolo finanziamento per poter soddisfare delle spese improvvise o altre necessità impellenti.


Ecco tutti i dettagli sull’argomento:

Prestiti per disoccupati – come fare

Cominciamo subito con il dire che non si può entrare in banca e chiedere un finanziamento per disoccupati perchè non c’è un pacchetto di questo genere in nessun istituto di credito.

Ci sono, tuttavia, delle strade che si possono intraprendere al fine di ottenere del denaro in prestito. La soluzione migliore, anche se può sembrar scontata, è quella di avere un garante, cioè di avere qualcuno con un buon reddito che possa garantire alla banca il pagamento delle rate del rimborso.

Esiste poi un’altra possibilità che abbiamo già ampiamente affrontato qui  e consiste nell’avere un immobile da poter dare in garanzia o, anche, percepire un affitto con contratto regolarmente registrato.

Esistono poi altre possibilità che possono variare in funzione dell’età, del sesso e della regione in cui si ha la residenza.

Vediamole una per una:

1) Giovani studenti: per i giovani studenti, ad esempio, abbiamo visto (qui trovi un ampio articolo) come sia possibile ottenere liquidità per finanziare i propri studi a condizioni davvero vantagiose e senza la necessità di offrire garanzie reddituali;

2) Casalinghe: anche per le casalinghe esiste la possibilità di ottenere credito pur non essendo disoccupate anche se a volte viene chiesta la garanzia di una seconda persona; qui trovi maggiori informazioni;

3) Agevolazioni di regioni: in alcune regioni vi sono dei finanziamenti a fondo perduto che vengono erogati a disoccupati per finanziare l’avvio di un’attività come lavoratore autonomo o piccolo imprenditore; per avere maggiori informazioni puoi recarti agli uffici della tua regione di residenza;

Come abbiamo visto esistono diverse soluzioni per ottenere dei prestiti per disoccupati anche senza garante. Inutile sottolineare che questo tipo di finanziamenti, generalmente, è riservato a piccole somme di denaro non superiori alle poche migliaia di euro.

Vorrei aggiungere che esistono anche alcune finanziarie che, spesso, chiudono un occhio su eventuali mancanze in termini di garanzie reddituali e patrimoniali proponendo prestiti anche a chi non ha reddito. Ovviamente i tassi di interesse sono spesso ai limiti di legge (quindi molto costosi) ma se rappresenta l’ultima spiaggia è bene tentare anche questa strada.

Come al solito ti ricordo che se vuoi dire la tua, se hai domande o per qualsiasi altro chiarimento sui prestiti per disoccupati con e senza garante puoi lasciare un commento qui sotto.

Per effettuare un preventivo gratuito per confrontare i migliori prodotti disponibili sul mercato puoi utilizzare il motore di ricerca che trovi qui sotto oppure seguire questo link: confronta prestiti online

.

Immagine di: benno

22 Comments

  1. MARIANNA 25 febbraio 2011
  2. ROSARIA PATTI 27 febbraio 2011
  3. Salvatore Muscarà 30 marzo 2011
  4. franco 25 giugno 2011
  5. admin 28 giugno 2011
  6. franco 30 giugno 2011
  7. Gabriella 3 luglio 2011
  8. mirko 4 luglio 2011
  9. viorel 12 luglio 2011
  10. Isa 24 febbraio 2012
  11. admin 24 febbraio 2012
  12. Francesco Fruci 23 maggio 2012
  13. admin 24 maggio 2012
  14. antonio 13 ottobre 2012
  15. pasquale 5 novembre 2012
  16. admin 5 novembre 2012
  17. carmelo 15 aprile 2013
  18. vito 10 agosto 2014
  19. gianluca 26 luglio 2015
  20. Silvio 16 novembre 2015
  21. Mario sarbia 27 novembre 2015
  22. Marco 28 gennaio 2016

Add Comment