L’Agcom taglia le tariffe dei cellulari

La notizia è di qualche giorno fa ma, a quanto pare, è passata un po in secondo piano. Si tratta di una novità che dovrebbe permettere agli italiani di risparmiare sulle tariffe dei telefonini grazie ad un taglio deciso dall’Agcom che permetterà di abbassare le tariffe di circa 2 centesimi al minuto con tutti gli operatori (Tim, Vodafone, Wind e H3g). La notia è arrivata dopo una lunga trattativa con gli operatori che, ovviamente, si sono opposti ai tagli voluti dall’agenzia ma che alla fine sono state costrette ad accettare.

Per i cittadini si tratterà di un risparmio non indifferente che si può calcolare nell’ordine del 20% mentre per le compagnie telefoniche di una diminuzione significativa delle entrate. Tuttavia i numeri parlano chiaro: le tariffe dei cellulari in Italia sono tra le più alte d’Europa.

Proprio per questo l’Unione Europea aveva incentivato un intervento dell’Agcom proprio per rimettere in riga le compagnie che operano nel nostro paese portando le tariffe verso livelli più vicini a quelli degli altri paesi dell’eurozona.

Ora l’agenzia e le associazioni dei consumatori dovranno vigilare sul rispetto delle nuove disposizioni e verificare che gli abbassamenti delle tariffe siano applicati realmente e non solo sulla carta, cosa che nel nostro paese, purtroppo, avviene fin troppo spesso.

Insomma ancora una volta (come già successo con le assicurazioni auto, da sempre le più alte dell’UE) ci troviamo a dover affrontare tariffe più alte rispetto ai nostri vicini di casa dell’Europa. Tutto ciò non può che contribuire pesantemente a rallentare il processo di crescita economico che il nuovo governo dovrà rilanciare.

E un rilancio dell’economia che sia duraturo e stabile non può prescindere dal rafforzare quegli organi di vigilanza che si occupano di verificare che non ci siano accordi tra le aziende per mantenere tariffe più alte del dovuto annullando, di fatto, qualsiasi tipo di concorrenza leale a danno di consumatori e imprese.

Come risparmiare sui cellulari

Intanto ognuno di noi può risparmiare sull’uso quotidiano del proprio telefonino, sia per uso personale che per lavoro. Un uso consapevole del proprio cellulare può consentire un risparmio che arriva ben oltre il 20% a tutto vantaggio delle proprie tasche.

Per prima cosa è sufficiente tagliare le telefonate inutili a cui spesso ci stiamo abituando un po per pigrizia un po per abitudine ad usare sempre e comunque il proprio telefono personale. Inoltre è buona norma informarsi almeno una volta l’anno sulle tariffe degli operatori concorrenti al proprio.

Spesso pur di guadagnare un nuovo cliente gli operatori telefonici sono disposti a praticare forti sconti sulle tariffe o a regalare dei benifit (da cellulari a ricariche telefoniche, ecc). Approfittando di queste promozioni si può ottimizzare i propri consumi oppure ci si può rivolgere al proprio operatore chiedendo condizioni più favorevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi