Telefonia: si cambierà operatore in 1 giorno

Finalmente dopo tanta attesa dovrebbe essere ormai certa l’approvazione, da parte della commissione Servizi e Reti, della norma che impone le compagnie telefoniche a rendere operativo il cambio di gestore in sole 24 ore. La norma rientra in un più ampio pacchetto voluto dall’Unione Europea per gli stati membri e la commissione istituita dall’Agcom non potrà far altro che approvarla quando, mercoledì prossimo, si riunirà per deliberare. Si tratta di una novità importantissima per i consumatori che non dovranno più aspettare 4-6 giorni, come è avvenuto fino ad oggi, per poter cambiare operatore mantenendo lo stesso numero.

Come dicevamo l’approvazione della norma appare alquanto scontata anche perchè, se ciò non avvenisse, si potrebbe andare incontro a sanzioni pecuniarie di cui nessuno vuole addossarsi la responsabilità.

La stessa Unione Europea, infatti, ha già avvertito tutti gli stati membri, quindi anche l’Italia, che non saranno tollerati ulteriori ritardi nell’approvazione del pacchetto e i paesi che non si adegueranno rischiano pesanti sanzioni.

Di fatto, quindi, dalla prossima settimana sarà possibile cambiare operatore telefonico, mantenendo il proprio numero di telefono, in un solo giorno, velocizzando fortemente il processo di traferimento che, oggi, richiede poco meno di una settimana.

Gli operatori dovranno adeguarsi in fretta per offrire questo servizio in maniera più rapida garantendo la protabilità del numero di telefono nell’arco delle 24 ore. Di fatto un duro colpo per la lentissima burocrazia delle compagnie telefoniche italiane che saranno costrette ora ad agire in maniera tempestiva.

Ma questo cambiamento porterà numerosi benefici anche a livello di concorrenza.I cittadini, così come le aziende, saranno più incentivati ad approfittare di eventuali offerte più vantagiose di altri operatori anche in virtù della possibilità di poter concludere il tutto in un solo giorno permettendo loro di risparmiare fin da subito.

Maggiore velocità, quindi, ma anche maggiore flessibilità che andrà a incentivare la concorrenza tra i gestori con la possibilità di vedere scendere le tariffe pagate dai consumatori italiani, considerate tra le più alte d’Europa.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi