Gasolio a 1,575 euro: consumatori in rivolta

Il prezzo del gasolio ha toccato un nuovo record storico (a quota 1,575 euro al litro) e le associazioni dei consumatori muovono sul piede di guerra. Federconsumatori e Adusbef guidano la carica delle organizzazioni di tutela dei diritti dei cittadini contro questi rincari definiti – dalle stesse – “ingiustificati”, invocando l’intervento del nuovo governo affinchè si possa porre fine a una crescita davvero dannosa per le tasche degli italiani.

Il timore delle associazioni dei consumatori, infatti, non è solamente quello di osservare un significativo rincaro del pieno del diesel ai distributori. A preoccupare è anche (e soprattutto) la serie di ricadute indirette: visto e considerato che il gasolio è il carburante più utilizzato negli autotrasporti, ci si domanda quali saranno gli aumenti subiti da tutti i prodotti venduti al dettaglio, in conseguenza dell’incremento dei costi di trasporto.

Di contro, a scendere è – finalmente – il prezzo della benzina. La verde ha infatti toccato quota 1,613 euro per litro nei distributori Eni, con una flessione di 1,5 centesimi di euro riscontrata nel corso del weekend. Presso le stazioni Esso la contrazione della verde è stata di 0,4 centesimi di euro per litro, a quota 1,633 euro.

Proprio Eni, sopra ricordata, sarebbe il marchio più economico tra i distributori tradizionali; il più caro – stando alle rilevazioni compiute da Staffetta Quotidiana – sarebbe invece quello TotalErg, con un prezzo della benzina al litro pari a 1,635 euro. Per quanto concerne il gasolio, il prezzo più basso è riscontrabile nei distributori Tamoil, con un prezzo pari a 1,559 euro al litro, contro il picco di 1,575 euro al litro presso Esso ed Eni.

Leggi anche:

  • sciopero dei benzinai: tutte le date dello sciopero dei benzinai indetto dai sindati di settore;
  • vendite di auto nuove: ancora in calo il numero di auto nuove vendute nel corso del 2011, facciamo il punto della situazione;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi