Andare in vacanza nonostante la crisi

Italiani e vacanze: un rapporto difficile in tempi di crisi come quelli che stiamo attraversando. Per molti versi, infatti, parlare di vacanze in un momento come questo potrebbe sembrare assolutamente fuori luogo. Tuttavia basta modificare le proprie abitudini scegliendo delle soluzioni più consone all’attuale contesto economico per rendere possibile anche quello che sembrava impossibile. Insomma gli italiani non vogliono rinunciare al piacere del relax offerto da una vacanza estiva pur dovendo fare i conti con un budget molto ristretto rispetto a quelli degli anni passati. Nel complesso si sta riscoprendo il piacere di scegliere una località italiana piuttosto che di andare all’estero spendendo di più per il viaggio e, anche all’interno del nostro paese, vanno per la maggiore le località con il miglior rapporto qualità-costo. Prendiamo spunto da un report di Trademark Italia per capirci qualcosa di più.

La tendenza degli italiani è sempre quella di viaggiare nei mesi di luglio e agosto anche se continuano ad aumentare le preferenze di chi sceglie anche mesi alternativi come Giugno o settembre. In questi periodi dell’anno, infatti, ci si può avvantaggiare di tariffe particolarmente vantagiose che possono permettere di risparmiare anche il 30-40% rispetto ai suddetti mesi di luglio e agosto.

Secondo l’indagine di Trademark Italia negli ultimi 10 anni è aumentato il numero di persone che sceglie la propria vacanza in funzione dei consigli di familiari e conoscenti (+23.5%) e di coloro che scelgono tutto utilizzando solo il web (+14.5%) mentre sono sempre meno usati i libri e le riviste di settore e le agenzie di viaggio.

Uno dei segreti per risparmiare sembra essere proprio il fai da te tanto che sempre più italiani, proprio grazie a internet, organizzano i propri viaggi da soli senza più rivolgersi alle agenzie di viaggio che, oggi, sono diventate quasi una rarità.

Ma quali sono le mete turistiche più economiche?

Sicuramente le località del sud rappresentano il miglior compromesso per organizzare un soggiorno comfortevole senza spendere troppo. Negli ultimi anni stanno riscontrando un incredibile successo le località balneari della Puglia ma non sono da sottovalutare nemmeno la bellissima Sicilia o, nel centro Italia, le Marche.

Una meta molto apprezzata anche dagli stranieri è la riviera romagnola di cui Rimini e Riccione sono le massime espressioni. Qui il connubio tra mare, divertimento e prezzi sostenibili attira moltissimi turisti anche dall’estero (specialmente dalla Germania).

Tuttavia non si vive di solo mare ma c’è anche la possibilità di organizzare delle meravigliose vacanze nelle nostre località di montagna: tra tutti spiccano il Trentino e la val d’Aosta nel nord del paese e l’Abruzzo nel centro Italia.

Chi vuole risparmiare, sia in montagna che al mare, può optare per i campeggi, soluzioni economiche che permettono di organizzare un soggiorno spendendo davvero pochissimo. Chi vuole maggiori comodità ma non vuole spendere troppo può optare per l’affitto di un appartamento, soluzione sempre più in voga specialmente tra le famiglie numerose o per chi viaggia in gruppo.

Insomma il turismo in Italia è un settore a rischio? Diciamo che, volendo generalizzare, il settore gode di una discreta salute ma è ben lontano dai picchi degli anni passati e, sopratutto, è ben lontano dallo sfruttare in pieno il proprio potenziale. Tuttavia sta proprio a noi ricominciare ad apprezzare le bellezze di cui il nostro paese è pieno preferendo, dove possibile, le mete italiane a quelle estere. Un modo per risparmiare e aiutare la nostra economia a ripartire.

Continua a leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi