Unieuro fa spesa da Euronics: acquisiti 19 punti vendita Cerioni

Unieuro

Di recente Unieuro S.p.A, il più grande distributore di elettronica di consumo ed elettrodomestici ha deciso di acquistare 19 punti vendita del gruppo Cerioni. Quest’ultimo fondata ad Ancona quasi quarant’anni fa, divenuti dal 1996 membro Euronics, conta al momento ben 20 punti vendita e con 13 negozi rappresenta la prima catena distributiva di elettronica nelle Marche.

Tale operazione di acquisizione è costata ben 8 milioni di euro, di cui 1,6 milioni al closing ed i restanti 6,4 milioni saranno versati nei successivi tre anni in rate semestrali. I 19 punti vendita da poco acquisiti da Unieuro, che gli consentiranno di espandersi nell’Italia centrale, hanno delle dimensioni che vanno dai 500 ai 4.000 mq per una superficie complessiva di oltre 25.000 mq.

In una recente nota Unieuro ha affermato che analogamente alle precedenti acquisizioni, l’azienda farà leva sul proprio modello di business accentrato. In pratica si tratta di avere un’unica sede direzionale a Forli’ capace di gestire in modo efficace ed in tempi brevi i nuovi punti vendita, così da ottenere dei ricavi pari a 90 milioni di euro nell’arco di 12-18 mesi.

In merito all’acquisizione dei 19 negozi da parte di Unieuro, Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato, ha affermato che tale acquisizione degli asset del Gruppo Cerioni altro non è che un altro passo per il consolidamento del mercato e per la posizione di leadership nell’Italia centrale. Monterastelli ha aggiunto che l’operazione di acquisizione in meno di 6 mesi di oltre 40 punti vendita dalla concorrenza, testimonia loro volontà di crescere sul territorio in modo coerente alla strategia di espansione in un settore peraltro penalizzato da un’enorme concorrenza.

L’amministratore Nicosanti Monterastelli, ha spiegato che i negozi acquisti da Unieuro saranno rilevati in più fasi e che saranno riaperti nel periodo compreso tra novembre e dicembre, proprio nel periodo dell’anno più importante per il settore dell’elettronica di consumo. Inoltre i negozi che saranno rilevati senza merce, sin da subito saranno riallestiti e sottoposti ad un piano di rilancio con l’adozione immediata del marchio Unieuro.

In definitiva, secondo quanto ha dichiarato Unieuro, in poche settimane i nuovi punti vendita saranno abilitati pure al ritiro dei prodotti acquistati dai clienti on line su unieuro.it, per completare la strategia di integrazione dei canali di vendita.

Add Comment