Zuckerberg contrario alla quotazione di Facebook

Secondo quanto affermato dal fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, il social network potrebbe sbarcare in Borsa con una quotazione che potrebbe condurre la società californiana a divenire titolare di una capitalizzazione di mercato pari a 100 miliardi di dollari. Facebook ha infatti in mente di collocare sulla piazza azionaria una quota del proprio capitale, sufficiente per poter raccogliere i 10 miliardi di dollari che le consentirebbero di sviluppare i progetti di espansione a breve e a medio termine.

Facebook in Borsa: è caccia a 10 miliardi

Facebook, il social network più noto del mondo, sembra finalmente aver rotto gli indugi ed esser pronto per la quotazione in Borsa. Stando alle indiscrezioni riportate nelle ultime ore dal Wall Street Journal, l’IPO dovrebbe avvenire entro il mese di giugno 2012, per una valutazione di mercato della società pari a 100 miliardi di dollari, e con l’ottenimento di un introito di liquidità aggiuntiva pari a 10 miliardi di dollari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi