Come capire l’economia!

L’economia fa parte della vita di tutti i giorni e coinvolge qualsasi cittaddino, nessuno escluso. Mantenersi aggiornati ed informati sull’andamento economico del nostro paese permette di fare delle scelte economiche vantaggiose. Avere un quadro completo dell’economia, della finanza e di tutto ciò che ruota intorno al mondo dei soldi permette di affrontare in maniera più serena la vita di tutti i giorni. Basti pensare alla gestione del budget familiare sempre più difficile tanto da assomigliare sempre di più a quella di un’azienda.

orientarsi in economia e finanza

 

Prestiti e mutui sono certamente le operazioni richieste maggiormente, per evitare di ritrovarsi a pagare per un prodotto che non corrisponde alle reali esigenze economiche, conviene informarsi correttamente e se non si posseggono nozioni in merito, affidarsi a delle persone competenti.

Prestiti per le zone alluvionate

Le alluvioni quest’anno hanno creato i maggiori danni all’agricoltura e non solo, in Toscana sarà possibile richiedere dei prestiti per poter sanare la situazione senza pagarvi gli interessi. Si tratta di prestiti agevolati che non prevedono nessun tasso di interesse che andrà a gravare sul piano di rimborso del capitale.  Questo tipo di soluzione è stata adottata per favorire il cittadino, che già si trova in situazione di grande disagio, e per permetterli di sostenere in maniera più agevole il prestito poiché non dovrà pagare alcun interesse.

Come abbiamo detto questa particolare agevolazione è stata riservata alle persone colpite dall’alluzione in Toscana che ha letteralmente devastato decine di case e di aziende presenti sul territorio creando danni molto ingenti.

Legge 215/92: prestiti per imprese femminili

Troppo poco si parla d’imprenditoria femminile e di quanto le donne lavorino faticosamente, molte volte, per realizzare un’impresa perchè ancora oggi per una donna è più difficile, rispetto ad un uomo, accedere agli strumenti necessari per avviare un business di successo. È importante, quindi, essere a conoscenza delle agevolazioni previste per questo settore affinché le donne sia informate del sostegno che la legge mette loro a disposizione.

imprenditoria femminile

I finanziamenti sono previsti dalla legge 215/92: si tratta di contributi a fondo perduto molto interessanti che permettono alle imprenditrici di avviare una nuova attività o di consolidare e ampliare attività già esistenti.

La funzione del prestito nella realtà imprenditoriale!

Il prestito rappresenta un importante fonte di finanziamento per le imprese. Per qualsiasi realtà imprenditoriale avere una linea di credito per affrontare investimenti, ritardi nei pagamenti o per superare momentanei difficoltà dovute a incertezze di mercato è fondamentale per assicurare continuità al proprio lavoro. Tuttavia sussiste una differenza importante tra i finanziamenti alle piccole aziende e quelli alle grandi realtà che operano a livello nazionale o, addirittura, internazionale. Le aziende di piccola o media entità ottengono con maggiore difficoltà i prestiti per svariati motivi: l’istituito a cui si rivolgono pretende determinate condizioni di garanzie che se la fabbrica vive un momento di grande crisi certo non può offrire, non ha abbastanza ‘forza’ per cercare di ottenere di credito, e i finanziatori privati sono una vera rarità.

aziende

Cessione del quinto: cos’è e come funziona!

La cessione del quinto dello stipendio è una particolare forma di prestito personale che prevede un rimborso tramite rate mensili fino ad un importo massimo di un quinto dello stipendio netto. Oltre ad essere una delle forme di prestito più utilizzate, la cessione del quinto è una forma di finanziamento molto importante perchè può essere richiesta per qualsiasi necessità e, quindi, anche solo per liquidità. La Cessione del quinto, infatti, è un prestito personale non finalizzato: la somma erogata dalla banca o dalla finanziaria può essere utilizzata per qualsiasi esigenza e non è legata ad una determinata spesa.

Come ottenere un prestito senza busta paga

Per ottenere un prestito personale è sempre necessaria una garanzia e, quindi un’entrata certificata come una busta paga o un cud, per i lavoratori autonomi. Questo, almeno, è quello che ci si sente ripetere ogni volta dalla nostra banca.Se hai un’entrata in nero, infatti, nel 99% dei casi non troverai mai un istituto di credito pronto a concederti un finanziamento per via della mancanza della garanzia reddituale ancora oggi requisito fondamentale. Tuttavia alcuni istituti di credito, in particolari casi, concedono ugualmente un finanziamento a coloro che possono offrire altre garanzie (per avere subito un preventivo vai qui: prestiti e finanziamenti online). Sono molti i casi di persone che, seppure possono contare su un’entrata fissa mensile, hanno grosse difficoltà ad accedere ai finanziamenti per mancanza di una busta paga, che resta la garanzia preferita dalle banche.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi