Industria: dati deludenti per ottobre

L’Eurostat certifica il freno della produzione industriale nell’Eurozona. Stando a quanto affermato dall’istituto statistico europeo, infatti, dopo il calo del mese di settembre, il rallentamento a livello congiunturale si sarebbe fermato a 0,1 punti percentuali. Un dato negativo, ma pur sempre migliore di quello medio dell’Europa a 27 e – soprattutto – di quello italiano.

Industria: in Spagna produzione al -4%

L’Istituto Nazionale di Statistica spagnolo ha affermato che la produzione industriale del Paese iberico è calata di 4 punti percentuali su base annua durante il mese di ottobre 2011. A ben analizzare i dati forniti dall’istituzione statistica della nazione, si tratta della flessione più grave degli ultimi 21 mesi, con un approfondimento preoccupante rispetto agli 1,8 punti percentuali persi nel precedente mese di settembre, e ben peggiore della contrazione attesa dagli analisti, che stimavano una diminuzione non superiore a quella riscontrata nel nono mese dell’anno.

Produzione industriale in crescita del 4,3%

La produzione industriale italiana è cresciuta, nel corso del mese di agosto, del 4,3% secondo quanto afferma l’indice destagionalizzato dell’Istat, e del 4,6% secondo quanto invece sostiene l’indice “grezzo” (che mira ad analizzare l’andamento tendenziale). Dati apparentemente positivi – ed in effetti, lo sono – ma che uniti ai valori del superindice Ocse danno, dell’Italia, l’ennesima fotografia a tinte deboli.

Istat: giù la produzione industriale 2009

Secondo gli ultimi dati Istat la produzione industriale è crollata del 17,4 % nel 2009 rispetto all’anno precedente nonostante si avesse a disposizione un giorno lavorativo in più. Colpa della crisi che ha fatto del 2009 uno degli anni peggiori per l’economia mondiale, paragonabile solo ai periodi vicini alla grande depressione. Migliaia di aziende fallite, conti in rosso e milioni di posti di lavoro bruciati sono solo alcuni degli aspetti più rilevanti che si ricorderanno del 2009.

Quello che emerge dall’ultimo rapporto dell’ente di statistica è un dato che svela la vera entità della crisi economica e i suoi devastanti effetti sulle nostre industrie che, purtroppo, sono tra quelle che hanno sofferto maggiormente gli effetti della crisi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi