Come funzionano i mutui ipotecari e quelli vitalizi

Il mutuo ipotecario è una tipologia di mutuo, generalmente tra Banca e privato, pensato per l’acquisto di un’abitazione, a garanzia del quale viene richiesta l’iscrizione di una ipoteca sull’immobile.

Il mutuo ipotecario, quindi, rappresenta una soluzione di finanziamento molto particolare: in caso di insolvenza da parte del mutuatario, infatti, l’istituto può rifarsi sulla proprietà immobiliare.

L’istituto erogante può ad esempio intraprendere un’azione di vendita: il mutuatario che sottoscrive un mutuo ipotecario dispone si dell’immobile e gode del diritto di proprietà, ma non completamente, fino all’estinzione del debito residuo.

I mutui ipotecari hanno una durata minima, solitamente, di 5 anni e possono essere richiesti, oltre che per l’acquisto, anche per interventi di manutenzione e ristrutturazione: anche in questo caso l’istituto erogante può far valere il diritto di rivalsa sul bene ipotecato.

L’importo, di norma, erogato attraverso soluzioni di mutuo immobiliare non supera l’80% del valore commerciale dell’immobile: attraverso la sottoscrizione di un mutuo ipotecario, invece, il mutuatario può ottenere fino al 100%. La stipula di un mutuo ipotecario deve avvenire in presenza di un notaio.

La famiglia dei mutui ipotecari comprende anche le soluzioni di mutuo vitalizio. La principale differenza con i mutui tradizionali consiste nell’erogazione di un prestito garantito da un immobile di proprietà per il quale il richiedente non è tenuto a versare una rata di rimborso.

In questo caso infatti, il rimborso sarà a carico degli eredi, al momento del decesso del mutuatario. Questi ultimi, infatti, potranno saldare il debito oppure avviare la vendita dell’immobile per il rimborso del mutuo. Il mutuo ipotecario vitalizio è un prodotto riservato ad una fascia over 65 e risponde ad una precisa esigenza di liquidità. Sempre più spesso però il mutuo vitalizio ipotecario viene richiesto da genitori in pensione o nonni per agevolare un figlio o un nipote nell’acquisto di un immobile di proprietà.

A volte accade che, un mutuatario che abbia sottoscritto un mutuo ipotecario vitalizio opti comunque per un rimborso volontario anticipato del debito residuo (procedura effettuata in vita) sollevando gli eredi da eventuali oneri.

Se vuoi comparare i migliori mutui proposti dalle principali banche italiane ti segnalo questo servizio gratuito di mutui online: Comparatore mutui online.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi