Polizze sui mutui: ecco le novità 2012

In questi giorni sono state presentate tutte le novità che entreranno in vigore a partire da Aprile 2012 sulle assicurazioni sui mutui. Il 2 Aprile, infatti, ci sarà un’importante modifica che permetterà di scegliere la compagnia di assicurazione che più si preferisce invece di dover accontentarsi delle polizze offerte dalla stessa banca per mezzo di partneship con alcune compagnie. Questo importante provvedimento introdotto dall’Isvap (isituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di Interesse collettivo) permetterà una maggiore concorrenza sul mercato che dovrebbe portare ad un miglioramento delle condizioni proposte ai cittadini.

Un passo importante specialmente in un contesto economico come quello che stiamo attraversando dove le spese per i cittadini aumentano a dismisura. Ma cosa cambierà, esattamente, dal prossimo anno in questo ambito per chi deciderà di sottoscrivere un mutuo?


In pratica le polizze di assicurazione sui mutui, che non sono obbligatorie per legge, ma vengono richieste (spesso) dalla banca come prerogativa fondamentale per poter stipulare un mutuo. Il problema è che sono le stesse banche a proporre la polizza garantendo un’ampio ritorno economico sulla stessa.

Con questo provvedimento dell’Isvap chiunque potrà scegliersi l’assicurazione sul mutuo che preferisce valutando tra le tante proposte delle diverse compagnie assicurative e scegliendo la soluzione più vantagiosa.

Secondo un calcolo molto approssimativo si potrebbe arrivare ad un risparmio medio del 20-30%, che tradotto in soldoni, significa un risparmio che può arrivare anche oltre i 1000 euro. Insomma l’Isvap ha messo fine al conflitto di interesse della banche che hanno ricoperto, per anni, il doppio ruolo di beneficiari delle polizze e distributori delle stesse.

Un conflitto di interesse che è costato tantissimo a tutti noi cittadini in quanto mancando una sana concorrenza i prezzi venivano stabiliti dagli istituti di credito sulla base di una loro esclusiva convenienza senza dover temere che il cliente potesse scegliere una soluzione diversa.

Per maggiori informazioni sulle novità introdotte dal provvedimento potete consultare la documentazione sul sito dell’isituto: isvap.it .

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi