Redditi dei ministri: ecco la classifica

Dopo averli più volte annunciati ecco, finalmente, i redditi dei ministri che il governo Monti ha voluto rendere pubblici per proseguire il proprio lavoro nella massima trasparenza. In una democrazia che si rispetti, secondo il nostro punto di vista, la trasparenza sui redditi delle persone che ricoprono ruoli di spicco è quanto meno doverosa. Per questo abbiamo apprezzato l’iniziativa e vi riportiamo, sotto forma di classifica (tanto per rendere più divertente l’argomento), i redditi dei nostri ministri posti in relazione a quelli dei 10 primi politici più pagati del mondo.  Tuttavia, prima di dare un’occhiata alla classifica c’è da sottolineare che il Premier Monti ha rinunciato, per l’anno in corso, allo stipendio di Premier e a quello di Ministro dell’Economia. Percepirà il solo compenso di senatore a vita il quale si aggira intorno ai 211 mila euro l’anno.

Monti ha dichiarato, lo scorso anno, circa 1,5 milioni di euro di reddito lordo e risulta avere circa 16 appartamenti e 2 auto di lusso. Era doverosa fare questa premessa in quanto il premier Monti non è incluso nella nostra classifica dei redditi dei ministri che abbiamo preparato sulla base dei dati resi pubblici in questi ultimi giorni.La Classifica riguarda i redditi lordi del 2010 e, naturalmente, è espressa in Euro. Essendo un governo di tecnici e non di politici i redditi sono derivati dalle attività professionali delle singole persone e non dagli incarichi governativi o politici.

Redditi ministri del governo Monti

1) Paola Severino: Ministro della Giustizia – 7 milioni di euro;

2) Corrado Passera: Ministro dello Sviluppo economico, Infrastrutture e Trasporti – 3,5 milioni

3) Piero Gnudi: Ministro del Turismo – 1,7 milioni

4) Mario Ciaccia: vice ministro Infrastrutture e Trasporti – 1,6 milioni

5) Filippo Patroni Griffi: Ministro della Funzione pubblica – 504 mila

6) Elsa Fornero: Ministro del Lavoro e politiche sociali con delega alle Pari opportunità – 402 mila

7) Giampaolo Di Paola: Ministro della Difesa – 370 mila

8) Giuliomaria Terzi di Sant’Agata: Ministro degli Esteri – 338 mila

9) Piero Giarda: Ministro per i Rapporti con il Parlamento – 262 mila

10) Francesco Profumo: Ministro dell’Istruzione – 227 mila

11) Enzo Moavero Milanesi: Ministro per gli affari europei – 223 mila

12) Mario Catania: Ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali – 213 mila

13) Lorenzo Ornaghi: Ministro per i beni culturali – 206 mila

14) Anna Maria Cancellieri: Ministro dell’Interno – 183 mila

15) Corrado Clini: Ministro dell’Ambiente – 173 mila

16) Fabrizio Barca: Ministro per la Coesione territoriale – 160 mila

17) Renato Balduzzi: Ministro per la Sanità – 144 mila

18) Andrea Riccardi: Ministro per la Cooperazione – 120 mila

Come abbiamo visto Paola Severino, con gli oltre 7 milioni di guadagno lordo, è la più ricca tra i professionisti chiamati da Monti a ricoprire incarichi di governo. Non se la passa malissimo nemmeno Corrado Passera, neo ministro dello Sviluppo economico ed ex banchiere che con i suoi 3,5 milioni di reddito si posiziona al secondo posto di questa speciale classifica.

Molto interessante è anche la speciale classifica pubblicata pochi giorni fa da investopedia.com e riportata, parzialmente, da ilsole24ore.com sui 10 leader politici più pagati del mondo. In questo caso, ovviamente, la classifica è espressa in dollari e non mancano le sorprese.

I 10 politici più pagati del mondo

1) Lee Hsien Loong (Singapore): $2,183,516

2) Donald Tsang (Hong Kong): $513,245

3) Raila Odinga (Kenya): $427,886

4) Barack Obama (United States): $400,000

5) Nicolas Sarkozy (France): $302,435

6) Stephen Harper (Canada): $296,400

7) Mary McAleese (Ireland): $287,900

8) Julia Gillard (Australia): $286,752

9) Angela Merkel (Germany): $283,608

10) Yoshihiko Noda (Japan): $273,676

Da notare che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, al di la di quanto si poteva immaginare, si ferma al numero 4 di questa particolare classifica mentre svetta il reddito di Lee Hsien Loong, il primo ministro di Singapore. Subito dopo Obama si posiziona il primo degli europei, ossia il premier francese Sarkozy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi