Guida esclusiva: un escamotage (rischioso) per risparmiare sull’rc auto

L’rc auto rappresenta una delle spese più importanti del budget mensile delle famiglie italiane. Proprio per questo ogni soluzione che permetta di risparmiare è ben accetta tanto che circa l’8% degli automobilisti sceglie di sottoscrivere una polizza assicurativa con l’opzione di guida esclusiva. Questo è quanto emerge da uno studio effettuato dal portale facile.it che ha stimato in 2,5 milioni di automobilisti che ricorrono a questo escamotage per pagare meno. In sostanza scegliendo l’opzione guida esclusiva le compagnie di assicurazione applicano uno sconto sulla polizza auto perchè l’unico che avrà diritto di guidare l’auto in questione sarà il titolare della polizza diminuendo sensibilmente il rischio di incidenti.

Tuttavia chi sottoscrive questa opzione corre degli enormi rischi perchè qual’ora dovesse avvenire un incidente e il veicolo è guidato da un’altra persona la compagnia si rifarebbe sull’assicurato. Insomma un rischio enorme che molti italiani decidono di correre nonostante lo sconto applicato dalle compagnie non sia poi così elevato.

Secondo Mauro Giacobbe, Responsabile Business Unit Assicurazioni di Facile.it, “Il ricorso all’opzione di guida esclusiva viene spesso visto dal cliente come un “trucco” per ottenere uno sconto sulla rata, ma sebbene si pensi a risparmi notevoli, nella realtà dei fatti questo non arriva al 5%. Decisamente troppo poco per esporsi al rischio di un incidente causato da un conducente (magari il coniuge) non dichiarato all’atto dell’assicurazione“.

Rischiare di dover far fronte a spese per decine di migliaia di euro per aver risparmiato il 4-5% all’anno sulla propria polizza auto è davvero molto rischioso. Tuttavia questa pratica sembra essere molto più diffusa di quanto si potrebbe pensare visto che ben il 7% dei preventivi effettuati dalle donne e l’11% di quelli effettuati dagli uomini hanno questa opzione.

Le assicurazioni auto con guida esclusiva sono molto più diffuse al sud (dove le polizze costano di più): la Campania è al primo posto con oltre il 25% delle polizze stipulate con l’opzione guida esclusiva, seguita da Sicilia, Molise e Puglia. Alle ultime posizioni, invece, troviamo Veneto e Umbria con meno del 4% delle polizze stipulate con questa opzione.

In conclusione possiamo consigliare di prestare la massima attenzione alle opzioni che si sottoscrivono quando si sceglie un’assicurazione perchè qualora dovesse succedere un sinistro le conseguenze potrebbero essere davvero molto pesanti.

Una valida alternativa alla guida esclusiva è la cosidetta “guida esperta” che viene proposta da molte compagnie. In sostanza il veicolo può essere guidato anche da altre persone purchè di età superiore ai 26 anni. Inoltre è buona norma (ad ogni rinnovo della polizza) farsi fare diversi preventivi scegliendo, di volta in volta, quello meno caro.

Questo perchè molte compagnie applicano forti sconti per le nuove polizze con l’obiettivo di aumentare il proprio numero di clienti. In questo modo si avrà sempre la certezza di avere le migliori tariffe del mercato senza rischiare nulla.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi