Pensione di inabilità: requisiti e presentazione domanda

Pensione di inabilità: requisiti e presentazione domanda

La pensione di inabilità è una prestazione che viene erogata in favore di tutti quei lavoratori in cui viene accertata l’assoluta e permanente impossibilità ad eseguire qualsiasi lavoro.

Tutti coloro che non riescono a camminare e muoversi senza l’aiuto fisso di un accompagnatore, oppure non sono in grado di svolgere altre azioni quotidiane della vita, possono presentare domanda per ricevere un assegno da utilizzare per l’assistenza personale.

Occorre sottolineare che l’assegno per l’assistenza personale e continuativa non sarà erogato nell’eventualità di ricovero presso istituti di cura a carico della pubblica amministrazione ed inoltre non risulta compatibile con l’assegno mensile erogato dall’INAIL agli invalidi.

L’assegno viene concesso in misura ridotta se si ricevono da altri enti  forme di previdenza similari. In ogni caso si tratta di una prestazione non trasferibile ai superstiti.

Pensione di inabilità: a chi spetta

Possono ottenere la pensione di inabilità tutti i lavoratori dipendenti, gli autonomi e tutti i soggetti iscritti ai fondi pensioni sostitutivi.

La pensione di inabilità sarà erogata se sussistono i seguenti requisiti:

  •  assoluta e permanente impossibilità a lavorare a seguito di infermità oppure per un difetto fisico o mentale.
  •  Cinque anni di contribuzione e assicurazione, di cui tre anni di contribuzione e assicurazione nel corso dei cinque anni precedenti la data di presentazione della domanda.

Tutti coloro che fanno domanda per ottenere la pensione d’inabilità, devono cessare di svolgere qualsiasi attività lavorativa, provvedere alla  cancellazione da tutti gli elenchi di categoria dei lavoratori e da eventuali albi professionali in cui risultano iscritti.

Pensione di inabilità: la presentazione della domanda

La domanda per richiedere la pensione di inabilità, a cui va allegata la certificazione medica, può essere presentata attraverso una delle seguenti modalità:

  •     Internet: usufruendo dei servizi offerti dal portale dell’Inps e facendo uso di un apposito numero Pin personale.
  •     Telefono: chiamando il contact center al numero gratuito 803164 da rete fissa o al numero a pagamento 06164164 da rete mobile.
  •     Patronati: ricorrendo ai servizi telematici offerti da tutti i patronati.

Pensione di inabilità: quando e quanto spetta

La pensione di inabilità può essere soggetta in qualsiasi momento a revisione e decorre dal 1° giorno del mese seguente a quello in cui viene presentata la domanda, naturalmente se vengono soddisfatti tutti i requisiti richiesti.

L’ammontare della pensione di inabilità viene calcolato seguendo il sistema di calcolo misto, ovvero una parte conteggiata secondo il sistema retributivo mentre la restante con quello contributivo.

In alternativa si segue il sistema contributivo nel caso in cui il lavoratore ha incominciato a svolgere l’attività lavorativa dopo il 31 dicembre 1995.

Per qualsiasi altra informazione sulle pensioni di inabilità consigliamo a tutti di visitare il sito dell’Istituto nazionale di previdenza sociale (www.inps).

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi