Un mutuo a tasso variabile? Si ma coperto!

La Banca Popolare di Bari, di fianco al Mutuo Anch’io per lavoratori atipici a tasso variabile, ha predisposto all’interno della gamma di finanziamenti immobiliari anche un simile mutuo a tasso variabile coperto, che si differenzia dal primo per la presenza di un tetto massimo alla crescita dei tassi di interesse di riferimento.

In altri termini, il mutuatario che sottoscrive il Mutuo Anch’io per lavoratori atipici a tasso variabile coperto, potrà contemporaneamente godere degli eventuali benefici derivanti dalla titolarità di un finanziamento con tasso indicizzato, senza tuttavia rischiare che il parametro di riferimento cui è indicizzato lo stesso tasso subisca degli apprezzamenti così elevati da risultare pericolosi per l’equilibrio finanziario del cliente dell’istituto di credito.

Così come per la versione a tasso variabile “tradizionale”, anche questo finanziamento si rivolge alla sola categoria di lavoratori atipici, comprendendo in questa quelli dipendenti a tempo determinato, a progetto, stagionali, con contratti di lavoro domestici: è necessario tuttavia che siano cittadini italiani, risiedano nel nostro Paese, abbiamo cumulato almeno 30 mesi di lavoro negli ultimi 3 anni, anche non continuativamente, e non abbiano un’età anagrafica superiore ai 35 anni.

La durata massima del piano di ammortamento è pari a 30 anni; l’importo finanziabile non potrà eccedere i 150 mila euro.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi