Mutui: per i più giovani è una mission impossible

La crisi ha modificato drasticamente il nostro stile di vita anche per quanto riguarda il mondo dei finanziamenti. Se fino a qualche anno fa prendere un mutuo per acquistare una nuova casa non era poi così difficile oggi le cose sono cambiate. Accedere al credito è diventato estremamente complesso specialmente per i più giovani che, oggi più che mai, vivono una situazione di forte precarietà sul fronte del lavoro. Le banche non possono/vogliono rischiare di perdere capitale prestando i soldi a chi “potrebbe” non essere in grado di restituirli, così (come tutti ormai sanno) hanno deciso di rendere sempre più stringenti i vincoli di accesso al credito. Proprio per questo i più penalizzati sono proprio i giovani al di sotto dei 30 anni.

mutui per giovani under 30

Non a caso il comparatore mutui.it ha realizzato e diffuso uno studio al riguardo i cui esiti lasciano, letteralmente, senza parole. Basti pensare che oltre il 23% delle richieste di mutuo degli ultimi 6 mesi sono state realizzate da giovani al di sotto dei 30 anni mentre i mutui poi effettivamente erogati sono solo il 16% del totale. Una differenza notevole che testimonia la difficoltà del momento.

Inoltre bisogna considerare che circa il 37% degli under 30 che riesce ad ottenere un finanziamento di questo tipo ha fornito la garanzia di un genitore. Insomma se dovessimo considerare i giovani che sono riusciti a prendere un mutuo per proprio conto ci sarebbe davvero di che mettersi a piangere.

Ma andando ancora più a fondo in questo interessante report si scoprono altri dati significativi. Ad esempio gli under 30 effettuano richieste per mutui di valore inferiore rispetto alla media degli altri finanziamenti relativi all’acquisto della prima casa, ma mirano a coprire una percentuale maggiore  del valore dell’immobile che si intende acquistare, ossia il 70% contro una media del 60%. Il tasso preferito continua ad essere quello variabile anche se c’è da sottolineare che ben il 34% preferisce optare per il fisso nonostante questo sia sempre meno conveniente.

Considerazioni e consigli

Prendere un mutuo oggi è estremamente difficile a meno che non si abbia una situazione finanziaria e reddituale più che buona. Inoltre gli attuali tassi di interesse a cui vengono proposti i finanziamenti sono estremamente alti. Proprio per questo il consiglio, specialmente per quanto riguarda i più giovani, è quello di utilizzare i comparatori online (io utilizzo quello di mutuionline.it … lo trovate anche in basso alla fine dell’articolo) che permettono di confrontare le proposte di decine di istituti di credito in maniera estremamente facile e veloce.

Per quanto riguarda i tassi di interesse ognuno deve valutare in funzione delle proprie esigenze ma, in linea di massima, il tasso variabile con cap (ossia con tetto massimo) rappresenta la scelta più conveniente.

Altre risorse utili

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi