Tornaconto, il conto familiare di BCC Roma!

Il conto corrente Tornaconto è un rapporto di conto che le filiali della Banca di Credito Cooperativo di Roma indirizzano principalmente a quella clientela privata che desideri poter entrare in possesso di una relazione bancaria dai costi contenuti, ma dai servizi piuttosto completi.

Il conto in questione non prevede, come è prassi bancaria, alcuna spesa di accensione, stimando invece spese di tenuta conto trimestrali pari a 12,50 euro, per un onere complessivo annuo che – tenuto conto dell’imposta di bollo di 34,20 euro – sale a 84,20 euro. A tale onere vanno poi aggiunte le commissioni in caso di richiesta della produzione e dell’invio dell’estratto conto trimestrale (2 euro).

Alle condizioni di cui sopra, sono comprese 25 operazioni gratuite trimestrali, una carta di debito Bcc Cash, una eventuale carta prepagata.

Sono invece a pagamento tutte le carte di credito (con canoni annui a partire dai 30,99 euro) e i servizi di internet banking con funzioni informative e dispositive.

Insomma, a noi pare che per i servizi di cui sopra, il canone di conto corrente di Tornaconto sia perfino troppo elevato. Quale è il vostro parere? Siete mai stati clienti della Banca di Credito Cooperativo di Roma? Che opinione avete?

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi