Paura per il summit UE: borse ancora giù

Giornata pessima quella di ieri a Piazza Affari e in tutte le principali piazze finanrie di Europa. Dopo che la Germania ha espresso un parere negativo alla possibilità di unire i 2 fondi salva stati le principali borse europee hanno chiuso la giornata con il segno meno. La paura degli investitori riguarda le incertezze che trapelano sulla riuscita del summit della UE che entrerà nel vivo nella giornata di Venerdì e che potrebbe decidere le sorti dell’eurozona. La Germania è meno fiduciosa sulla possibilità di trovare un accordo tra i vari paesi membri per ridare fiducia ai mercati e scacciare il rischio di default finanzari dei vari paesi membri.

Piazza Affari si conferma, ancora una volta, la piazza peggiore perdendo oltre il 2% anche per via del nuovo downgrade operato, questa volta, dalla società di revisione cinese Dagong Global Credit Rating che ha deciso di abbassare il rating del nostro debito da A- a BBB. Tra le principali motivazioni del taglio di rating spiccano la minore liquidità delle banche del nostro paese e la sempre maggiore difficoltà, da parte del governo, di ripagare un debito pubblico fuori controllo.

Per quanto riguarda Piazza Affari tra i titoli peggiori spiccano ancora una volta Fondiaria Sai e Monte dei Paschi di Siena, che perdono oltre il 7%, Ansaldo e Autogrill, che perdono rispettivamente oltre il 5% e oltre il 3%. Pochi i titoli positivi tra cui vale la pena segnalare la Banca popolare di Milano e Ubi Banca che gudagnano rispettivamente lo 0,30% e l’1%.

L’attesa è tutta per Venerdì quando il summit europeo dovrà decidere il da farsi sul Fondo Salva Stati e su eventuali aiuti dal Fondo Monetario Internazionale, decisioni ritenute fondamentali per affrontare il periodo di recessione economica che l’Europa si appresta a vivere e scongiurare il pericolo default.

Pericolo che non riguarda più solo Italia o Spagna ma, anche, economie ritenute sicure come quella della Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi