Citigroup licenzia 4.500 dipendenti

Che l’era dei licenziamenti nel settore finanziario fosse ben lungi dall’esser finita, lo abbiamo capito grazie alla Citigroup. La banca statunitense ha infatti affermato di essere pronta a lanciare un programma di riduzione delle proprie risorse umane che potrebbe interessare ben 4.500 posti di lavoro nel corso del prossimo anno. La notizia, che era nell’aria da diverse settimane, è stata ufficializzata dalla voce del chief executive officer dell’azienda, Vikram Pandit, il quale ricordato come la propria compagine societaria abbia “iniziato in questo trimestre a ridurre la forza lavoro”.

Piuttosto chiare anche le cause che stanno portando a questo imponente snellimento nelle file del colosso del credito americano: il conto economico non riesce a sviluppare la redditività attesa e – nella difficoltà di incrementare i ricavi – si cerca di incrementare il profitto dell’azienda mediante una diminuzione delle spese correnti e, in particolar modo, degli oneri per il personale.

Attualmente Citigroup dispone di un’organigramma effettivamente ricco (per alcuni analisti, evidentemente sovradimensionato) pari a poco meno di 270 mila persone. A causa dei licenziamenti già effettuati – ricorda l’amministratore delegato dell’istituto di credito nordamericano – nel quarto trimestre la banca dovrà sopportare oneri in conto economico per 400 milioni di dollari.

Simile destino per i dipendenti della Bank of America, che qualche giorno fa aveva confermato l’intenzione di licenziare circa 30 mila lavoratori nei prossimi 2 o 3 anni. Il mondo delle banche americane rischia pertanto di dare una spallata decisiva alle speranze di abbassamento del tasso di disoccupazione, passato dal 9% all’8,6%, e terribilmente lontano dalla promessa di Obama (8%).

Puoi leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi