In Italia dilaga il fenomeno dei compro oro

In questo periodo di crisi molte famiglie faticano ad arrivare alla fine del mese. Spesso mancano i soldi per far fronte alle spese comuni di tutti i giorni e con le banche che non concedono più prestiti se non a chi i soldi già ce li ha la situazione diventa davvero molto difficile. E proprio in questo contesto hanno proliferato le agenzie dei cosidetti Compro oro, dei veri e propri negozi specializzati nell’acquisto di oggetti in oro. Si parla di un business approssimativo di circa 2 miliardi di euro l’anno con un flusso economico di circa 350 mila euro per ogni esercizio commerciale. Secondo un calcolo dell’Adoc, una delle più importanti associazioni dei consumatori, solo nel corso del 2011 è aumentato del 20% il numero di persone che si rivolgono a questi centri per vendere i propri effetti e ricavarne un po di liquidità da utilizzare per sopperire alla mancanza di reddito.

Questo fenomeno testimonia il momento di estrema difficoltà delle famiglie italiane costrette a rinunciare ai propri preziosi che spesso rappresentano dei ricordi preziosi che si dovrebbero tramandare di generazione in generazione ma che la crisi economica sta velocemente inghiottendo. Come se non bastasse bisogna anche aggiungere che le associazioni dei consumatori denunciano diverse irregolarità di questi Compro oro.In sostanza, ad oggi, non vi è nessun controllo particolare su queste attività tanto che in più occasioni è stata accertata l’infiltrazione criminale nella gestione di questo enorme business. C’è poi da segnalare le truffe perpetrate ai danni dei consumatori direttamente nei punti vendita.

La pratica più diffusa è quella del truccare le bilance con cui vengono pesati i preziosi. Proprio per questo chiunque volesse vendere un gioiello di famiglia presso uno di questi centri deve rigorosamente pesare a casa l’oggetto in modo da evitare di essere imbrogliati sul posto.

Inoltre, spesso, i Compro Oro “giocano” con le quotazioni di questo metallo applicando tariffe più basse di quelle che dovrebbero. Anche in questo caso prevenire è piuttosto semplice: è sufficiente rimanre aggiornati sulle quotazioni dell’oro e girare in più negozi alla ricerca della valutazione che più si avvicina a quella delle quotazioni rilevate.

Continua a leggere:

  • dove vendere l’oro vecchio: ecco alcuni consigli su dove vendere gli oggetti in oro di cui non si ha più bisogno così da ricavarne la giusta liquidità;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi