Aumentano le sigarette: l’ennesima stangata

Brutte notizie per i fumatori perchè il governo si appresta ad aumentare le accise sulla vendita delle sigarette. Ancora non si conosce l’importo preciso dell’aumento ma di sicuro sarà l’ennesima batosta, dopo quella sulla casa e quella sui carburanti, che andrà a pesare sul budget delle famiglie italiane. Se, poi, si viene a scoprire che la decisione di aumentare le sigarette è scaturita in seguito alla decisione di diminuire le tasse sui beni di lusso, che in un primo momento erano state aumentate, lo sconforto è ancora più grande.

Sigarette e benzina saranno, ancora una volta, gli strumenti con cui lo stato recupererà i soldi per pagare i nostri debiti gravando sulle spalle delle famiglie meno abbienti per le quali un aumento di 5-6 euro sul pieno della propria auto o di 20, 30 centesimi sul pacchetto di sigarette può significare molto.

Aumenti che arrivano uno dopo l’altro in maniera sistematica senza che gli stipendi si adeguino al maggior costo della vita. Basti pensare che solo ieri è stato diramato un comunicato ufficiale in cui l’Ania dichiarava che gli aumenti delle assicurazioni auto negli ultimi 6 mesi sono stati superiori al 5%. Basta questo per rendere l’idea del momento di difficoltà di molte famiglie italiane costrette a fare dei veri e propri salti mortali per riuscire ad arrivare a fine mese.

Quello che più sorprende è la decisione di prendere dalle sigarette i soldi in meno che si ricaveranno dalla diminuzione degli aumenti delle tasse sui beni di lusso. Una decisione alquanto discutibile che non trova coerenza in nessun senso logico, visto che non c’era motivo di alleggerire una tassa che avrebbe portato maggiore equità e una migliore distribuzione dei sacrifi chiesti agli italiani.

Per il momento, come dicevamo, non è ancora stato deciso l’entità dell’aumento da applicare alle sigarette ma verrà stabilito a breve. Nei prossimi giorni aggiorneremo questa pagina comunicandovi l’importo esatto e tutte le ulteriori novità che si dovranno verificare. Intanto chi volesse può dare un giodizio su questo ennesimo aumento delle tasse del governo Monti nello spazio qui sotto dedicato ai commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi