Come ottenere un prestito personale: requisiti

prestito personale

Con la crisi sempre più persone fanno ricorso ad un prestito. È pertanto molto utile conoscere quali sono i requisiti necessari per ottenere un finanziamento.

Nel nostro paese soltanto le banche e gli intermediari finanziari iscritti in appositi registri sono autorizzati ad erogare prestiti.

Per ottenere un prestito è necessario il rispetto di determinati requisiti, che generalmente sono:

  •    un’età compresa tra i 18 e 70 anni
  •    un reddito che può essere dimostrato
  •     la residenza nel territorio italiano
  •     il possesso di un conto corrente bancario

Come ottenere un prestito

La banca andrà ad esaminare tutti gli aspetti riguardanti la concessione del finanziamento, valutando attentamente il rapporto tra la rata di rimborso e il reddito posseduto, oltre a controllare appositi rapporti forniti dalla Centrale Rischi (CRIF), che mettono in mostra eventuali mancati pagamenti o ritardi nei rimborsi di prestiti precedenti del richiedente.

Coloro che risultano segnalati negli elenchi del CRIF, possono ricorrere eventualmente alla cessione del quinto che permette di ricevere un prestito, anche se in passato non si è stati puntuali nei pagamenti.

La società finanziaria può comunque richiedere delle garanzie accessorie, come ad esempio la presenza di altri soggetti che si assumono la responsabilità del rimborso del prestito, in caso di insolvenza del debitore principale.

Valutare correttamente un prestito

La scelta del prestito più conveniente è una fase fondamentale da osservare ed a cui prestare la dovuta attenzione. Sono diversi gli elementi che devono essere controllati prima di stipulare il contratto di finanziamento.

Innanzitutto il Tasso Annuale Nominale (TAN), che altro non è che il tasso di interesse applicato al capitale finanziato.

Altrettanto importante è il Tasso Annuale Effettivo Globale (TAEG) che va a rappresentare il costo complessivo del finanziamento, ovvero tutti gli oneri accessori che risultano a carico del cliente (ad esempio le spese di istruttoria).

Mancato rimborso delle rate

Dopo aver  sottoscritto il prestito è molto importante che il rimborso di tutte le rate avvenga nei tempi stabiliti ed in misura puntuale.

Se non vengono rispettate le scadenze, l’istituto di credito può anche decidere di risolvere il contratto unilateralmente, ed il cliente è obbligato al pagamento di tutte le spese e gli oneri sostenuti dall’istituto di credito, oltre a possibili penali.

Il cliente inoltre sarà segnalato come cattivo pagatore ed il suo nominativo sarà inserito negli elenchi della Centrale Rischi, che si traduce in grandi difficoltà future nell’ottenere credito.

Estinzione anticipata del prestito

Il cliente può estinguere il prestito anticipatamente in qualsiasi momento rimborsando il capitale residuo, solitamente maggiorato di una penale, che per legge non potrà essere superiore all’1 per cento dell’importo finanziato.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi