Che cos’è l’autocertificazione casellario giudiziale?

autocertificazione-2Non avete mai sentito parlare del certificato del casellario? Esistono diverse versioni di questa documentazione, da quello generale, penale o civile. La versione classica è quella che riporta le sentenze passate in giudicato a carico del richiedente in materia penale, civile e amministrativa.

Nella maggior parte dei casi viene utilizzato per l’assunzione da parte di pubbliche amministrazioni, per la richiesta del permesso di soggiorno o per le pratiche di adozione. Il certificato del casellario penale è quello che contiene i provvedimenti penali di condanna definitivi ma non riporta le condanne pronunciate dal giudice di pace, quelle per le contravvenzioni punibili e per le quali è stato concesso il beneficio di non menzione.

Infine il certificato civile è quello dedicato ai provvedimenti relativi alla capacità della persona, a tutti i provvedimenti relativi ai fallimenti e ai provvedimenti di espulsione.

Chi può richiedere l’autocertificazione casellario giudiziale

Nella maggior parte dei casi la richiesta di certificato del casellario giudiziale, può essere presentata dalla persona interessata, senza la necessità di presentare l’uso a cui è destinato il certificato stesso. Esiste il modulo scaricabile online per la domanda relativa al rilascio dell’l’autocertificazione casellario giudiziale. All’atto della presentazione va esibito un documento di identità valido che può essere sostituito da un documento di riconoscimento equivalente quale: passaporto, patente di guida, patente nautica, libretto di pensione, porto d’armi o tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e rilasciate da un’amministrazione dello Stato.

Ovviamente se la domanda dovesse essere presentata da un minore, sarà il genitore esercente a richiedere l’auto certificazione. Inoltre è necessario ricordare che il certificato può essere richiesto anche alle pubbliche amministrazioni e dai gestori di pubblici servizi, quando il certificato è necessario per l’espletamento delle loro funzioni e dell’autorità giudiziaria penale.

Quando si può utilizzare all’autocertifazione?

Nei casi in cui il certificato venga presentata agli organi della Pubblica Amministrazione o ai Pubblici Servizi può essere sostituito dalla dichiarazione sostitutiva del casellario giudiziale. In sostanza L’autocertificazione del casellario giudiziale è una dichiarazione con la quale un cittadino attesta di non essere collegato con problemi giudiziali o di altro genere.

Devono accettare per legge l’autocertificazione tutti gli organi statali appartenenti alla pubblica amministrazione.

Non devono essere rilasciate false testimonianze nei casi in cui si dovessero verificare, l’Amministrazione non considererà valide tali attestazioni.

Siete pronti ad inviare per la prima volta la prima l’autocertificazione casellario giudiziale? Ora è necessario solo eseguire il download e ottenere tutte le informazioni per spedire all’ente dedicato. Come vedete richiedere ed effettuare un auto certificazione non è assolutamente complesso, ovvio dovete considerare la possibilità conoscere tutte le regole necessarie per portare a tale autocertificazione per ottenere i documenti necessarie per ottenere il casellario giudiziale. Nessuno potrà far altro per voi, sul web le fonti sono state innumerevoli e di conseguenza tutto quello che vi serve è essere in possesso di tale documentazione per ottenere tutti i dettagli che vi servono.

Preparatevi ad eseguire il download e non avere alcun problema in seguito. Basta poco per compilare e scaricare il modulo dedicato.

 

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi