Come promuovere un’attività commerciale?

Chi voglia promuovere una nuova attività commerciale può contare su tanti strumenti disponibili per ottenere visibilità.

I costi per fare pubblicità sono diversi a seconda del mezzo che si sceglie, e possono quindi essere più elevati, bassi o anche gratuiti. A seconda del metodo che si sceglie, si punterà ad un diverso tipo di clientela e obiettivi.

Come promuovere una nuova attività in maniera semplice ed efficace?

pubblicità onlineI metodi più tradizionali per pubblicizzare un’attività vanno dalle locandine alle inserzioni sui giornali alla distribuzione di biglietti da visita ad amici, conoscenti e clienti vari, manifesti e locandine, fino alla distribuzione di volantini pubblicitari nei punti strategici. Questa tecnica è considerata sempre molto attuale, tanto è vero che viene utilizzata nei momenti in cui si concentra la vendita per saldi o durante alcune festività. Ma è anche molto utilizzata per chi deve lanciare una nuova attività e lo fa promuovendola attraverso i volantini in strada da consegnare direttamente ai passanti oppure porta a porta.

Essenziale quando si fa pubblicità è curare al meglio il messaggio e renderlo chiaro, fruibile, forte, diretto. Non deve lasciare indifferenti, indecisi, ma attrarre l’attenzione e coinvolgere le persone. Per testare quanto un messaggio pubblicitario sia efficace, dal punto di vista grafico e testuale, si può sperimentarne l’impatto durante un periodo di prova. Se non funziona, se non crea entusiasmo, allora non è efficace e si può tentare un’altra strada.

Sono importanti i colori quando si vuole realizzare un volantino, ad esempio, il colore incuriosisce l’osservatore, come anche conta la posizione delle immagini, il logo, il font dei caratteri, il messaggio scritto. Tutto essere proporzionato e in armonia secondo un peso specifico da bilanciare tra immagini e testo.

Sono molto importanti le informazioni da inserire, nome, recapito, numeri telefonici.

Un metodo innovativo di ultima generazione è quello di pubblicizzare la propria attività attraverso Internet. I siti web sono diventati la vetrina per eccellenza di prodotti e servizi. Abbinato al sito, ci sono le mail da inviare agli utenti e visitatori per fidelizzarli. A loro saranno dirette le newsletter, dei volantini digitali che arrivano ad ogni iscritto per aggiornarlo sulle novità in arrivo.

I nuovi canali ‘social’ sono efficaci nell’intercettare altro pubblico, fan che possono trovare interessante il prodotto o servizio che si offre, e apprezzare la diffusione di notizie che propone la pagina Facebook. Gestire una pagina o un gruppo permette di attrarre senza alcun costo altra potenziale clientela.

Inoltre si potranno creare eventi e pubblicizzare proprio sul canale Facebook, invitando le persone a partecipare e a condividere l’evento con altri, amici, conoscenti e parenti. Insomma un alto potenziale di diffusione, a dir poco virale!

Se si vuole pubblicizzare una pizzeria di prossima apertura, magari in una città grande dove ce ne sono già tante, si può pensare di creare un circuito di visibilità di marketing a Matrioska. Cosa significa? Che dentro una pubblicità ve ne è un’altra. Semplice: ancor prima di allestire il punto di ristorazione, la pizzeria nella fattispecie, si inizia a programmare con un po’ di anticipo tutta la campagna di pubblicitaria, integrando fra loro i vari canali di diffusione, di marketing offline e online.

Pubblcità online: sito web e social

Si può iniziare facendo un bel sito web con tante immagini di pizza e ingredienti, sulla location se merita e altro ad alto impatto visivo. Le immagini attirano… se si vuole si può avviare una campagna di annunci sponsorizzati che compariranno o nei risultati di ricerca se si cerca una parola chiave specifica con cui verrà indicizzato il sito.
Si può creare una pagina Facebook e iniziare a farla conoscere ai propri amici, che la faranno girare fra i loro e così via…
Sempre online si possono creare delle newsletter da inviare periodicamente con contenuti attinenti o con menù dedicati se sono previsti. Sia sul sito che sulla pagina social si dovrà indicare a chiare lettere la sede fisica della propria attività commerciale, sviluppando anche un form per le prenotazioni dirette e un pulsante per chiamare direttamente.

Pubblicità offline: volantini, cartellonistica, insegna

Contestualmente è possibile dare avvio alla campagna pubblicitaria offline, con volantini da distribuire nella zona in cui si trova la pizzeria, se è a Torino, sarà sufficiente pubblicare un annuncio per chi cerca lavoro sul volantinaggio a Torino per ricevere subito candidature di giovani disposti a guadagnare qualche cifra per distribuire volantini in tutta la città. E poi cartelloni pubblicitari, un passaggio in radio e tanto passaparola. E ogni mezzo utilizzato dovrà indicare chiaramente la possibilità di prenotare online, dal sito web e dalla pagina social.

A corredare il tutto, una bella insegna e un logo per dare un’immagine immediata della propria attività. E nel giorno dell’inaugurazione dell’azienda, una gran bella festa con luci e colori, per offrire agli ospiti una serata divertente dove si potrà assaggiare ciò che la pizzeria produce.
All’interno della pizzeria è consigliabile dedicare un “angolo” alla segnalazione del sito web e della pagina social esistente, altri canali di visibilità che devono essere resi noti ai clienti che entrano nella pizzeria.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi