Finanziamento per cattivo pagatore

I finanziamenti per cattivi pagatori sono uno strumento che permette anche a chi ha avuto problemi con precedenti finanziamenti di accedere al credito. Negli ultimi anni, infatti, a causa della crisi economica i criteri di valutazione per le richieste di prestiti alle banche si sono decisamente inaspriti penalizzando, così, chi ha avuto segnalazioni in Crif o per chi è stato iscritto nel Registro dei Cattivi Pagatori. In sostanza la crisi ha contribuito a far diventare sempre più difficile e costosa la richiesta di questa tipologia di finanziamento. Proprio per questo abbiamo voluto realizzare questa piccola guida che potrebbe aiutarti ad ottenere ugualmente un finanziamento.

Ecco subito il link per avere un preventivo per il tuo prestito: ricerca finanziamenti cattivi pagatori. Ma torniamo a vedere cosa sono e come funzionano questa tipologia di prestiti. Può bastare anche il pagamento in ritardo di qualche rata di mutuo o di un precedente prestito personale, il pagamento in ritardo di bollette, o l’essere andati sotto sul proprio conto corrente bancario per vedersi segnalati come cattivi pagatori.

Ecco tutto quello che devi sapere per ottenere del credito anche se sei segnalato come cattivo pagatore:

Finanziamenti per cattivi pagatori

Le società che offrono prestiti per i cattivi pagatori spesso celano sotto questo nome la cosidetta cessione del quinto, in quanto rappresenta la soluzione più semplice e rapida se si è iscritti nel registro dei Cattivi pagatori.

Nella cessione del quinto, infatti, sarà il datore di lavoro a pagare il finanziamento trattenendoti la rata dalla tua busta paga.

In questo modo la banca non terrà conto della tua situazione finanziaria perchè non sarai tu fisicamente a pagare la rata ma il tuo datore di lavoro.

Questo è sicuramente il modo più semplice per riuscire ad ottenere un finanziamento anche se si hanno avuto problemi con i precedenti prestiti.

Tuttavia nel mondo dei prestiti personali non è possibile generalizzare, ossia dare una regola uguale per tutti, e in alcuni casi è possibile ottenere dei prestiti per cattivi pagatori anche attraverso un finanziamento classico.

Molto dipende dal motivo per cui si è stati segnalati in Crif, dalla cifra che si richiede in prestito, dalle garanzie che si è in grado di presentare, ecc.

Ovviamente più l’importo del finanziamento è basso maggiori saranno le possibilità di vedrsi accettato il finanziamento anche se si è segnalati come dei cattivi pagatori.

Ma cosa succede esattamente quando si fa richiesta di credito in una banca?

Finanziamenti per cattivi pagatori – come funzionano

Quando viene richiesto un prestito personale la banca controlla che il richiedente non sia iscritto in qualche banca dati come cattivo pagatore; tra le banche dati attive nel nostro paese le 2 più famose e (forse) più utilizzate dagli istituti di credito sono la Crif e l’Experian.

QUindi le banche hanno la possibilità di vedere la vostra situazione creditizia in queste banche dati analizzando l’andamento di qualsiasi forma di finanziamento a cui avete avuto accesso, sia essa un mutuo, un prestito personale, un finanziamento per l’acquisto dell’auto, ecc.

In base al risultato dell’analisi di questi dati la banca deciderà se potersi fidare di te o se considerarti come cattivo pagatore.

Per questo è importante avere una situazione creditizia immacolata così da non avere problemi di nessun tipo nel momento in cui l’istituto di credito farà i suoi accertamenti in Crif.

In conclusione se stai cercando dei finanziamenti per cattivi pagatori ti consiglio di optare per una cessione del quinto che rappresenta la strada più velocemente percorribile nel caso tu sia un lavoratore dipendente altrimenti puoi provare a rivolgerti ad un consulente finanziario chesaprà consigliarti al meglio.

Immagine di: gecco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi