Aumento di Capitale e diritto di opzione!

L’aumento di capitale è di per sè un’operazione straordinaria all’interno di una società, in quanto determina una modifica dell’atto costitutivo variando il capitale sociale.

Questo può avvenire attraverso l’emissione di nuove azioni o con l’aumento del valore nominale dei titoli in circolazione.

Una volta deliberato l’aumento di capitale la società effettua l’emissione delle nuove azioni, che verranno offerte in opzione ai soci in maniera proporzionale ai titoli già posseduti da questi (diritto di opzione), in modo da mantenere inalterata la proporzione in ciascun socio all’interno della società, preservando inoltre il valore di mercato della partecipazione stessa poichè il valore del titolo in borsa è determinato a scendere.

Il diritto di opzione spetta ai possessori di obbligazioni convertibili e ai possessori di warrant. Il diritto di opzione è definito quindi come il diritto dei soci attuali di essere preferiti ai terzi nella sottoscrizione dell’aumento di capitale a pagamento.

L’aumento di capitale avviene in tre maniere:

  • aumento di capitale a pagamento: è il metodo più diffuso e consiste nella sottoscrizione di nuove azioni dietro il pagamento di un corrispettivo fisssato in base a un prezzo di collocamento delle nuove azioni che è compreso tra il valore nominale e quello di mercato;
  • aumento di capitale gratuito: avviene assegnando gratuitamente le nuove azioni ai vecchi azionisti con un rapporto di cambio prestabilito o intervenendo sul valore nominale delle azioni esistenti aumentandolo;
  • aumento di capitale in forma mista: costituito da offerta di titoli a pagamento e da un’assegnazione gratuita di nuove azioni.

I motivi principali che spingono una società ad effettuare un aumento di capitale sono due: reperire liquidità per investimenti o ricostituire il capitale sociale a causa di una situazione finanziaria negativa.

Una volta deliberato l’aumento di capitale l’azionista può decidere di sottoscrivere le nuove azioni, esercitando il diritto d’opzione, oppure non sottoscriverle e vendere il diritto d’opzione sul mercato.

Immagine di: katrina

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi