Unificare i propri finanziamenti in un’unica rata

Può capitare di avere, per un motivo o per un altro, più finanziamenti aperti nello stesso periodo. Nonostante sia una cosa piuttosto comune può risultare, spesso, molto fastidiosa se non problematica.

Avere molte rate da pagare a fine mese può risultare oltre che snervante anche difficile visto che non sempre si riesce a far quadrare il budget familiare. In questi casi, quindi, è bene valutare il consolidamento debiti.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come fare.

Consolidamento debiti

Il consolidamento debiti consiste nel chiudere tutti i vecchi prestiti grazie ad un unico finanziamento che, generalmente, prevede una durata maggiore ed una rata molto più leggera rispetto alla somma dei vecchi prestiti.

Come è facile intuire, quindi, il vantaggio più evidente è quello di abbassare la cifra da sborsare a fine mese per far fronte a tutti i finanziamenti chiesti sia per acquisto che per liquidità.

Inoltre, cosa non da poco, avere un’unica rata è anche molto più comodo che averne 2,3 o 4 magari con scadenze diverse.

Un altro vantaggio importante è che il consolidamento debiti permette di richiedere anche una somma aggiuntiva da tenere come liquidità. Mettiamo, ad esempio, di avere ancora in essere un finanziamento per l’acquisto dell’auto per un valore di circa 5000 euro, il finanziamento per l’acquisto del televisore per un valore di 700 euro e il prestito per la ristrutturazione della casa per un valore di 8000 euro.

Se le nostre garanzie lo consentono è possibile richiedere una somma sufficiente ad estinguere i vecchi prestiti (quindi, nel caso in esempio circa 13700 euro) più una parte da tenere come liquidità per altre esigenze.

In linea di massima posso dire che tutti i principali istituti di credito offrono questo strumento nei propri servizi finanziari ma è bene sempre fare qualche ricerca online utilizzando il motore di ricerca di prestiti online (come quello che trovi qui sotto) che permette di confrontare gratuitamente le offerte delle principali banche.

Molti si domanderanno: “E’ possibile richiedere un consolidamento debiti anche se si è cattivi pagatori?”

In linea di massima consolidare i debiti significa, comunque, accendere un nuovo prestito ed è quindi fondamentale avere una buona situazione finanziaria con un reddito sufficiente a garantire la copertura della rata mensile e un trascorso “pulito” ossia senza segnalazioni come cattivo pagatore.

Tuttavia ci sono alcune finanziarie che, a fronte di importi non troppo elevati offrono il consolidamento debiti per cattivi pagatori.

Come al solito ti invito a utilizzare i commenti per ulteriori chiarimenti o per segnalare le proprie problematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi