Cosa fare quando non si può pagare il mutuo

Parliamoci chiaro la crisi economica di cui parliamo orami da 3 anni non è destinata a scomparire nel breve periodo… anzi negli ultimi giorni stiamo vivendo momenti di grande difficoltà con l’Italia che ha dovuto varare una manovra in fretta e furia per non restare vittima degli speculatori, l’Europa in grossa difficoltà visti i tanti paesi a rischio default e l’America (si proprio l’America) che rischia di non poter pagare i propri debiti.

Insomma in questo contesto non è difficile immaginare che ci siano davvero tante famiglie che si chiedano come sospendere la rata del mutuo per far fronte ad un momento di grande difficoltà.

Ecco tutti i dettagli:

Sospensione del mutuo da contratto

Per prima cosa c’è da sottolineare che nei nuovi finanziamenti, quelli cioè sottoscritti da un paio di anni a questa parte, molti istituti di credito prevedono già da contratto la possibilità di sospendere il pagamento del mutuo.

In questo caso ti basterà andare in banca e segnalare la tua intenzione di sospendere per uno o più mesi il pagamento delle rate, in funzione da quanto rpevisto dal contratto e dalle tue esigenze.

Qui di seguito ti segnalo alcuni mutui con questa caratteristica che abbiamo recensito:

prestito agevolato MPS;

mutui prima casa;

Sospensione del mutuo prevista dall’Abi

L’Abi, in accordo con il governo, ha previsto un piano per aiutare le famiglie vittime della crisi in cui è prevista la possibilità di sospendere il pagamento del mutuo per un massimo di 12 mesi nel caso in cui si perda il lavoro (lavoratori dipendenti) o si chiuda l’attività (lavoratori autonomi).

Questo intervento è previsto anche in caso di morte di un componente del nucleo familiare con reddito. Questa opportunità permette di ottenere fino ad un anno “di respiro” per cercare un nuovo impiego e riuscire ad avere la disponibilità per far fronte alla rata.

Per qualsiasi altra necessità puoi informarti presso la banca con il quale hai stipulato il mutuo o sul sito dell’Abi dove sono presenti tutte le informazioni necessarie per capire se si può rientrare nelle agevolazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi