Monti: il premier piace sempre più agli inglesi

Il Financial Times, prestigioso quotidiano londinese, ha espresso grande ammirazione e fiducia per l’operato di Mario Monti. Il presidente del Consiglio italiano – sottolinea il giornale d’oltre manica – “dopo un’assenza di un paio di decenni” ha permesso all’Italia di “tornare sul palcoscenico”, evidendiando poi come il ruolo di Monti possa essere determinante non solamente per il futuro della Penisola, quanto anche, e soprattutto, per il destino dell’intero vecchio Continente.Stando ai virgolettati che riportiamo dal Financial Times, Mario Monti è “il leader politico più interessante d’Europa”. “Angela Merkel è il leader europeo che ha oggi più potere” – prosegue poi il quotidiano finanziario di Londra – “Nicolas Sarkozy ambisce a essere il più energetico. Ma Mario Monti è il più interessante”.

L’editoriale del Financial Times ricorda come c’è stato un tempo in cui “l’Italia aveva qualcosa da dire in Europa”. Si pensi all’integrazione degli anni ’80, allo stimolo per la creazione di un mercato unico, alle preparazioni della base per l’euro. “Ma l’era di Silvio Berlusconi ha messo fine all’influenza italiana in Europa.

Per quanto sempre sicuro di ricevere un caloroso benvenuto da Putin, Berlusconi era ignorato dai suoi partner dell’Unione Europea, che lo consideravano fonte di irritazione o di imbarazzo.

Monti è diverso da ogni punto di vista. Berlusconi faceva pesanti battute sull’aspetto della Merkel. Monti con la Merkel parla di economia”.

Ad ogni modo, Monti non è l’unico “Mario” che il Financial Times intende indorare. L’altro è ovviamente Draghi, presidente della Banca Centrale Europea, definito poco italiano e “un tedesco ad honorem”, considerato che le sue mosse hanno permesso al sistema bancario di ottenere e fornire il giusto sostegno, calmando i mercati finanziari.

“Nonostante la sempre presente ombra della Grecia, ci sono segni che la crisi dell’euro stia passando dalla fase acuta a quella cronica”.

Puoi leggere anche:

  • decreto semplifica italia: è in arrivo in questi giorni e promette di rivoluzionare la burocrazia rendendola più snella ed economica;
  • unione fiscale e monti: Monti è al lavoro per convincere gli altri paesi europei ad aderire ad un unione fiscale che potrebbe ridare forza e credito all’eurozona;
  • revisione delle cartelle equitalia: è la proposta dell’Adiconsum che vuole rivedere tutte le cartelle equitalia con nuove regole;

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi