Sospendere il mutuo quando si perde il lavoro

Il mutuo casa rappresenta una delle spese più importanti per le famiglie italiane, una delle voci più pesanti dell’intero budget familiare.  Proprio per questo in alcuni casi particolari, come quello di perdita del posto di lavoro, può essere utile, nonchè assolutamente necessario,  sospendere il pagamento delle rate che ogni mese mettono a dura prova le nostre finanze. La riforma del Lavoro introdotta dal Ministro Fornero offre delle interessanti opportunità in questo senso che sono state introdotte con l’obiettivo di aiutare chi, in questo momento di durissima crisi economica, ha dovuto fare i conti con la perdita del proprio impiego o con l’insorgere di un handicap che precluda l’accesso al mondo del lavoro.

Per prima cosa è fondamentale verificare in quali casi è possibile richiedere ed ottenere la sospensione del pagamento delle rate mensili.

1) Perdita del posto di lavoro (dipendente o parasubordinato);

2) Insorgenza di handicap con condizioni di non autosufficienza di un componente della famiglia che produce reddito: per ottere l’effettiva sospensione delle rate il componente deve percepire almeno il 30% del reddito complessivo dell’intero nucleo convivente;

Ricordiamo che il tutto è valido per coloro abbiano un reddito imponibile lordo non superiore ai 40 mila euro e gli eventi di cui sopra (perdita del posto di lavoro o handicap) devono essere insorti successivamente alla stipula del contratto di mutuo e nei tre anni precedenti alla richiesta di ammissione al beneficio della sospensione.

La domanda va presentata direttamente presso la propria banca. Sarà sufficiente recarsi in filiale e compilare un modulo allegando tutta la documentazione necessaria a convalidare la motivazione per la quala si intende richiedere la sospensione (ad esempio i certificati di invalidità in caso di insorgenza di un handicap).

L’istituto di credito deve concedere la sospensione senza che siano fornite ulteriori garanzie e senza il pagamento di commissioni o spese istruttorie. Il termine ultimo per presentare la domanda è stato fissato nel Giugno 2013.

Continua a leggere:

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi