Qualche è la Borsa più importante del mondo?

borsa new yorkVi siete mai chiesti quale sia la Borsa più importante del mondo? Se non ve lo siete mai domandati, sappiate che c’è chi ha avanzato per voi questa richiesta, e che l’autore dell’istanza è il Financial Times, quotidiano che si è occupato – altresì – di sviluppare la risposta: New York.

In ogni caso, Londra non è poi così distante dalla grande Mela, visto e considerato che la metropoli britannica è seconda di poco, e che sale al primo posto se si considerano alcune categorie piuttosto che altre. Insomma, un quasi primato che, in futuro, potrebbe non risultare mai tale: alle spalle del duo avanzano infatti a grandi leve le Borse asiatiche, con Hong Kong, Singapore, Shanghai che oramai possono dire la loro sui mercati finanziari globali costituendo una sorta di “terzo polo”.

Leggi anche: Come è andata la quotazione di Alibaba

Introdotto quanto sopra, passiamo ai numeri. New York è in testa alle Borse mondiali per quanto concerne la capitalizzazione di mercato, visto e considerato che le sue due borse (il Nyse e il Nasdaq) hanno registro Ipo (cioè, le prime quotazioni) per 77 miliardi di dollari dall’inizio del 2014, pari al 41% di tutte le Ipo (186 miliardi di dollari) effettuate nel mondo. Per Londra l’ammontare della produzione derivante dalle Ipo è “solamente” di 25 miliardi di dollari, pari al 14% del totale.

Leggi anche: Come investire in Titoli di Stato

Oltre a quanto sopra, New York prevale per occupazione, considerato che nelle borse newyorkesi e nell’industria finanziaria collegata lavorano 439 mila persone, contro le 360 mila di Londra. New York è anche in testa per quanto concerne i bonus più elevati a banchieri e broker – con volumi di 164 mila dollari di media a testa contro i 96 mila dollari di Londra) ed ha altresì più miliardari (103 contro 72).

Tutto qui? Non proprio: Londra è infatti in vantaggio nel campo dei mercati delle valute, dove ospita il 41% di tutte le contrattazioni globali contro il 19% di New York. Londra è in testa altresì nei derivati, con una quota di mercato del 49% contro il 23% di New York.

Al di là di ciò, le due Borse sembrano essere ben più simili di quanto si possa immaginare: entrambe le metropoli hanno 8,5 milioni di abitanti, gli stessi prezzi per gli alberghi di lusso e per altri servizi.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi