L’impatto della manovra sugli affitti

Come già avevamo annunciato qualche giorno fa la manovra Monti produrrà un rincaro delle tasse sugli affitti e sulle locazioni abitative in grado di giungere al 300%. Sembra una proporzione incredibile, ma è quanto ha affermato Confedilizia in una recentissima analisi, che osserva le differenze di trattamento tra il vecchio regime impositivo (ICI) e il nuovo regime (con applicazione dell’IMU). Cerchiamo di capire meglio in cosa consisteranno i cambiamenti passando dal vecchio regime ICI alla nuova Imposta municipalizzata Unica.

Il vecchio regime ICI. Con il vecchio regime ICI, infatti, le imposte sulle locazioni erano calcolate applicando l’aliquota del 6,5 per mille al valore catastale dell’immobile locale, assunto come base imponibile. Ipotizzando un valore di catasto pari a 100 mila euro, l’imposta dovuta sarebbe stata pari a 650 euro. Nell’ipotesi di immobile locato a canone calmierato, l’aliquota ICI scende al 4 per mille, per un’imposta dovuta pari a 400 euro.

Come calcolare l’impatto dell’IMU sugli affitti?

Il nuovo regime IMU. Ma cosa cambia con il nuovo regime IMU? L’aliquota IMU da applicare al valore catastale sale al 7,6 per mille, con abbattimento della differenza tra immobile locato a canone libero, o a canone concordato. Ma a variare è anche la base imponibile, poichè il valore catastale andrà rivalutato (del 60%). Pertanto, riprendendo l’ipotesi di cui sopra, l’imposta dovuta salirebbe a quota 1.216 euro per immobile, con rincaro dellì87% nell’ipotesi di immobile locato a canone libero, e del 204% per l’immobile a canone calmierato.

La peggiore ipotesi. Tutto qui? Non solo. Perchè secondo quanto previsto dal federlismo fiscale, il Comune potrebbe decidere di applicare un’aliquota IMU più onerora, fino al 10,6 per mille. In questo caso l’imposta dovuta salirebbe addirittura a 1.6969 euro, con una differenza del 161% per quanto concerne l’immobile locato a canone libero, e del 324% per quanto invece concerne l’immobile locale a canone calmierato.

Puoi leggere anche:

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi