Draghi: gravissima la situazione dell’Eurozona

Il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi ha definito “gravissima” la situazione dell’Eurozona. Una situazione che risulterebbe essere peggiorata in pochi mesi, e solo ora lievemente stabilizzatasi grazie alle misure di rigore che sono state approvate da alcuni Paesi, Italia in testa.  L’allarme lanciato dal numero 1 della BCE è quanto di più serio un presidente dell’istituzione monetaria abbia mai avanzato dalla nascita dell’euro.

La situazione è molto grave” – ha infatti dichiarato l’ex governatore di Bankitalia – “non possiamo chiudere gli occhi. Si è molto aggravata persino da quando in ottobre il mio predecessore, Jean-Claude Trichet, parlando aveva definito la situazione ‘crisi sistemica’.

Perché la crisi del debito sovrano e le incertezze sulla crescita hanno creato gravi distorsioni nell’economia reale. È inevitabile” – ha poi proseguito Draghi – “che le pur necessarie e lodevoli manovre di tagli e riforme per consolidare i bilanci portino a breve termine a tendenze di recessione.

Per cui a questo punto la priorità deve essere data a politiche di rilancio della crescita e dell’occupazione. Risanamento e rilancio di crescita e lavoro devono andare insieme”.

Sollecitato su quanto agito da Standard & Poor’s, che ha tagliato il rating del Fondo Salva Stati di alcuni Paesi membri UE, Draghi ha affermato che bisogna imparare a vivere “quasi” facendo a meno delle agenzie di rating, sottolineando come le società in questione abbiano un sostanziale monopolio e, pertanto, sarebbe più opportuno tenere meno conto dei rispetti giudizi, assumendoli come valutazioni “tra tante altre”.

Draghi ha inoltre contestato la dura linea tedesca, che privilegia i tagli ai debiti sovrani alla crescita economica e del mercato del lavoro.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi