Mutui: aumentano quelli richiesti da stranieri

Un interessante report di mutui.it ha scattato una fotografia della nazionalità delle persone che, ogni mese, richiedono un mutuo per la casa scoprendo che l’Italia, nonostante la crisi, continua la sue evoluzione culturale. Basti pensare che ben il 6% delle richieste di mutui per l’acquisto della prima casa è effettuato da coppie miste, ossia dove solo uno dei 2 partner è di nazionalità italiana. L’indagine è stata effettuata prendendo in esame un campione di oltre 5.000 richieste di mutuo presentate nell’ultimo anno a nome di due firmatari ed ha permesso di scoprire che il processo d’integrazione degli stranieri nel nostro paese si sta intensificando. Un dato confortante anche dal punto di vista economico visto che una fetta sempre più rilevante dei consumi viene coperta proprio dagli stranieri che decidono di vivere nel nostro paese.

Provando ad analizzare più nel dettaglio il report di mutui.it si scopre che l’importo richiesto dalle coppie con almeno uno dei 2 membri di nazionalità straniera è più alto di quello richiesto dalle coppie italiane, ossia 160.000 euro contro un importo medio di 139.000 euro. Un dato estremamente interessante che conferma l’importanza dell’integrazione degli stranieri nella nostra società.

Mediamente la cifra richiesta rappresenta il 73% del valore dell’immobile da acquistare attraverso il mutuo mentre la durata media del prestito è elevata, ossia arriva a 25 anni segno che nella maggior parte dei casi si fanno dei progetti di lungo periodo. Per quanto riguarda la tipologia di mutuo il tasso variabile rappresenta quello richiesto nel 54% dei casi mentre il tasso fisso rappresenta solo il 37% del totale.

Il maggior numero di richieste arriva da Lombardia (26%), Lazio (15%) e Emilia Romagna (14%), mentre le Nazioni di provenienza degli aspiranti mutuatari sono, principalmente, la Romania (15%) la Polonia (8%) e l’Albania (8%) ossia le comunità più presenti in Italia

Secondo Lorenzo Bacca, responsabile business unit di Mutui.it, “Il quadro emergente offre una conferma degli ultimi dati Istat, secondo cui nel 2010 l’8% dei matrimoni celebrati in Italia vedeva uno dei due sposi di nazionalità non italiana;  anche le domande di mutuo prima casa ribadiscono questo trend».

Quali sono i migliori mutui per stranieri?

Tra i tanti prodotti presenti sul mercato ci sentiamo di segnalare il NeoMutuo CarigeFlex di Banca carige, un mutuo a tasso misto molto interessante che permette di cogliere le opportunità offerte dall’attuale convenienza del variabile con la possibilità di passare al fisso non appena i tassi torneranno a salire.

L’importo finanziabile può arrivare fino all’80% del valore dell’immobile e la durata massima è di 30 anni. A questo prodotto possono essere abbinate delle polizze assicurative per tutelarsi da furto, incendio e perdita del posto di lavoro.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi