Assunzioni qualificate: requisiti e modulistica

Assunzioni qualificate: requisiti e modulistica

Andiamo a scoprire quali sono i requisiti e la modulistica per richiedere i crediti d’imposta nel caso di assunzione definitiva di lavoratori qualificati. Sono state infatti pubblicate dalla Direzione generale Incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico tutte le informazioni in merito alla modulistica che occorre utilizzare per inoltrare la domanda di riconoscimento del credito d’imposta per quanto concerne l’assunzione di personale qualificato.

È in pratica un bonus che viene concesso alle imprese che decidono di effettuare delle assunzioni con contratto a tempo indeterminato di personale altamente qualificato.

Si tratta di un credito d’imposta pari al 35 per cento dei costi che vengono sostenuti dal datore di lavoro per ogni nuovo assunto, rientranti entro il limite massimo di 200 mila euro all’anno.

Il credito d’imposta dovrà essere utilizzato in compensazione direttamente nel modello F24.

Per quanto riguarda i requisiti, i lavoratori assunti devono rispettare una serie di elementi.

In primo luogo essere in possesso di un dottorato di ricerca universitario presso una università italiana oppure estera, in quest’ultimo caso deve essere equipollente in base a quanto indicato dalla legislazione vigente in materia.

In alternativa essere in possesso di una laurea magistrale conseguita in discipline di ambito tecnico o scientifico.

Con riguardo alla presentazione delle domande per la richiesta di incentivo, dovrà avvenire soltanto attraverso la modalità telematica, mediante l’utilizzo di una apposita piattaforma informatica, oltre a dover essere firmate in modo digitale, come tutti i documenti eventualmente richiesti e allegati.

L’azienda sarà identificata attraverso il codice fiscale e dall’indirizzo PEC presente nel Registro delle Imprese.

Diamo ora un’occhiata ai tempi.

Tutte le istanze relative alle assunzioni compiute dal 26 giugno al 31 dicembre 2012 potranno essere presentate dal 15 settembre 2014, mentre quelle effettuate nel corso del 2013, potranno essere presentate a partire dal 2015, precisamente dal 10 gennaio del prossimo anno.

Da sottolineare che le domande che saranno pervenute al di fuori dei termini stabiliti oppure inviate in maniera difforme da quanto previsto, non saranno prese in considerazione.

Tutte le istanze saranno “lavorate” dalla piattaforma informatica in base all’ordine cronologico di trasmissione.

Il provvedimento con cui si attribuisce la concessione del credito d’imposta sarà trasmesso sempre mediante Posta Elettronica Certificata.

Un ultimo sguardo alle risorse disponibili per la concessione del credito d’imposta.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che per le assunzioni effettuate nell’anno 2012 l’ammontare disponibile è pari a 25 milioni di euro, per le assunzioni compiute nell’anno 2013 a circa 33 milioni di euro, mentre  per quelle eseguite nel  2014 a 35 milioni di euro.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi