Trading online: come scegliere il Broker Forex più adatto?

broker forexStai per entrare nel mondo del trading online? Allora faresti bene a dare un’occhiata alle righe che seguono, poiché devi sapere che quando parliamo di temi tanto delicati come questi vengono inevitabilmente chiamati in causa termini, condizioni, modalità ed eventualità a dir poco altalenanti! Del resto stiamo pur sempre parlando di finanza ad alto rischio, per cui dobbiamo aspettarci la possibilità di essere messi in contatto con un mondo per il quale la tranquillità non è certo di casa e in cui la monotonia non è sicuramente la benvenuta!

Uno degli aspetti più importanti che devi valutare quando sei in procinto di compiere qualche passo verso il forex, è senz’altro quello legato alla scelta del broker. Il broker è livello di legge l’intermediario finanziario che mette in comunicazione te investitore con i mercati finanziari, mentre a livello prettamente pratico non è altro che la piattaforma web alla quale ti rivolgerai per analizzare l’andamento dei mercati, per affinare le tue strategie e per piazzare i tuoi investimenti. Come avrai avuto modo di intuire, parliamo quindi di un lato davvero molto importante della questione. Di un lato che potremmo molto tranquillamente definire come determinante. Qui una serie di approfondimenti utili per avere maggiori informazioni e dritte sulla questione: http://laguidaforex.it/migliori-broker-forex-cosa-sono-e-quali-scegliere/.

Guida alla scelta del miglior Broker Forex: definire le priorità

Il problema in teoria sorge nel momento in cui si prende atto che un broker può essere scelto sulla base di una vastissima gamma di parametri: c’è da tenere sott’occhio il capitale minimo di deposito e quello minimo di prelievo, l’entità dei rendimenti, l’eventuale possibilità di venire rimborsati in caso di perdita, la possibilità di operare o meno su un vasto panorama di asset, la possibilità o meno di effettuare investimenti sulle principali Borse mondiali, l’integrazione di un servizio di assistenza, la facoltà di usufruire di un conto Demo, l’avere a propria disposizione un’interfaccia grafica che sia chiara e semplice, l’eventualità di accedere a determinati bonus, l’opportunità di partecipare a dei webinar gratuiti utili per la propria formazione. E così via. Potremmo andare avanti a più non posso perchè in effetti sono tantissimi i criteri che andrebbero presi in considerazione per valutare la qualità di un dato broker.

Ciò che devi fare per uscirne vivo e cominciare un serio lavoro di selezione, non è altro che definire quelle che sono le tue, di priorità. D’altra parta non riterrai tutti questi punti importanti esattamente allo stesso modo: magari potrebbe interessarti maggiormente il discorso dell’operatività su un vasto panorama di asset anziché la questione relativa alle condizioni di deposito e prelievo. Devi sostanzialmente utilizzare queste priorità per facilitarti il lavoro, affermando una volta per tutte quelle che ritieni irrinunciabili e quelle su cui invece sei disposto a chiudere un’occhio; fatto ciò segnatele da qualche parte e procedi pure oltre. Ma non troppo, perchè prima di andare avanti c’è una importante parentesi da aprire.

Broker Forex regolamentato? Il requisito numero uno

E come avrai percepito, questa parentesi chiama in causa un tema molto delicato e fondamentale al tempo stesso: quello della regolamentazione. Perchè devi sapere che quando parliamo di forex parliamo di alta finanza, e che quando si parla di alta finanza si chiamano in causa ingenti somme di denaro, e come sai già molto bene quando si chiamano in causa grosse somme si attirano come una calamita delle persone davvero molto poco raccomandabili.

Affidarti a un broker che abbia ricevuto la licenza ad operare da parte di un ente preposto (che nel nostro caso può essere tanto il CySec con sede a Cipro quanto la Consob con sede in Italia) è passo necessario per metterti al riparo da spiacevoli rischi: una piattaforma che ha ottenuto il via libera all’intermediazione e che viene regolamentata e posta sotto un costante monitoraggio è garanzia di serietà.

Quali effetti produce questa condizione a livello di esperienza utente? Semplice: evitandoti il terribile rischio che il broker possa in qualche modo truffarti (ad esempio taroccando lo scorrere dei secondi), che possa operare scelte che non avevi alcuna intenzione di effettuare (ad esempio aprendo o chiudendo posizioni a propria volontà), o che ancor peggio possa un bel giorno decidere di prendere il bottino raccolto dai capitali di deposito dei suoi iscritti e fuggirsene in qualche bella isola segreta! Capisci perchè è importante far uso solo ed esclusivamente di broker regolamentati?

Scegliere il miglior broker forex: cos’altro considerare?

Aperta e chiusa la parentesi relativa alla regolamentazione che non abbiamo inserito tra i criteri di ricerca di inizio articolo proprio perchè la riteniamo evidentemente ovvia, riapriamo il discorso rimasto in sospeso dal primo paragrafo. Ebbene, se hai seguito quei consigli dovresti ritrovarti un foglietto di carta o un file sul tuo computer con su appuntati i requisiti che ritieni per te più importanti.

In questa fase puoi procedere col cercare delle tabelle comparative che mettano in mostra le condizioni via via proposte da questo o da quel broker forex relativamente a ciascuna questione, sia essa quella attinente i rendimenti, quella riguardante il conto Demo o quella avente a che fare con gli importi di capitale minimo. In rete ce ne sono davvero molte, di queste tabelle, tanto è vero che con qualche giusta keyword fatta partire su Google ti assicurerai un nutrito materiale da porre al vaglio!

Sulla base dei dati raccolti da questa ricerca puoi finalmente venire a capo di quello che è il miglior broker forex studiato appositamente per le tue esigenze: se cercavi un intermediario che mettesse a tua disposizione una soglia minima di capitale da investire (ad esempio 100€), ma che al tempo stesso permettesse rendimenti elevati (magari anche fino al 85%), un servizio di assistenza in lingua italiana e la possibilità di accedere a dei bonus, grazie a queste tabelle comparative dovresti essere riuscito a far uscire fuori il marchio per te più idoneo!

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi