Toyota: richiameti oltre 200 mila veicoli

Ancora un gruppo colpo per quello che era, fino a poco tempo fa, il più grande gruppo automobilistico del mondo. Dopo i problemi finanziari che hanno creato non pochi problemi ai vertici dell’azienda giapponese a peggiorare le cose arriva l’annucnio dell’ormai famoso problema al pedale dell’accelleratore che potrebbe verificarsi in molte auto prodotte dal gruppo e che ha costretto la Toyota a richiamare milioni di vetture in tutto il mondo. Si tratta di un danno enorme per l’azienda, non tanto dal punto di vista economico, quanto da quello d’immagine visto che i modelli della Toyota erano sinonimo di affidabilità.

toyota

La notizia di oggi è che solo in Italia saranno richiamate circa 260 mila vetture dei modelli più venduti tra cui Aygo e Yaris. L’intervento, piuttosto semplice, richiederà di portare l’auto in un’officina Toyota per eliminare il difetto al pedale dell’accelleratore e scongiurare il pericolo di bloccaggio dello stesso.

L’operazione effettuata solo dai tecnici delle officine Toyota dovrebbe richiedere meno di un’ora con pochi disagi per il cliente.

Tuttavia questo incidente porterà serie conseguenze in termini di costi che andranno a pesare sui bilanci Toyota di quest’anno: oltre al costo della riparazione, infatti, va calcolato il danno economico d’immagine subito dalla casa nipponica che negli anni passati ha basato tutta la sua campagna di marcketing sull’affidabilità delle proprie vetture.

Un duro colpo che arriva, tra l’altro, in un momento difficilissimo per il mercato dell’auto che sta facendo registrare un calo drammatico delle vendite dando vita ad un valzer di fusioni tra le aziende con l’obiettivo di abbattere i costi e rendere più ampi i margini di guadagno.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi