Edison: nuove promozioni luce e gas

Edison stà lanciando in questi giorni delle nuove promozioni che permettono di risparmiare sulle bollette di Luce e Gas per chi decide di sottoscrivere il contratto direttamente online. Edison, infatti, oltre ad una massiccia campagna pubblicitaria che vede protagonista Gerry Scotti, punta sul web per lanciare le sue nuove promozioni.

Si tratta di un momento molto delicato con le famiglie italiane sotto pressione per la grave crisi economica che attanaglia l’Europa e il nostro paese in particolare. Inoltre nei giorni scorsi ci sono state molte polemiche da parte delle associazioni dei consumatori stanche dei continui rincari delle bollette.

In questa ottica la più antica società energetica italiana punta proprio su internet per lanciare nuovi sconti per chi decide di abbonarsi così da recuperare i rincari che da un anno a questa parte hanno fatto lievitare i costi delle bollette energetiche.

L’offerta di Edison Casa si distingue in Gas zero sorprese, che se sottoscritto online prevede uno sconto del 5% sulle bollette, e Luce Zero Sorprese, che sottoscritto dal web permette di ottenere uno sconto del 10% in bolletta.

Per attivare la promozione e risparmiare su luce e gas è necessario andare sul sito web ufficiale della compagnia energetica (edisoncasa.it) e compilare il contratto in tutte le sue parti a seconda che si sia interessati alla luce, al gas o a entrambi.

I tempi di attivazioni sono abbastanza rapidi (non ci risultano lamentele in questo senso da parte delle associazioni dei consumatori) e, comunque, si può verificare lo stato di attivazione del contratto direttamente sul sito web nell’apposita area riservata.

Insomma la società italiana dopo le buone performance di borsa dell’ultimo semestre (negli ultimi sei mesi il titolo Edison ha fatto registrare un +21% circa) continua il suo lavoro di marketing e acquisizione clienti, prerogativa fondamentale per non rimanere indietro in un mercato reso sempre più difficile dalla crisi finanziaria globale il cui futuro è reso ancora più incerto dalla possibile recessione alla quale si sta andando incontro.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi