Banca Carige stanzia nuovi aiuti per alluvionati

Banca Carige ha stanziato, quasi in tempo reale, 20 milioni di euro per sostenere economicamente tutti i privati e le imprese delle zone alluvionate della Liguria. Si tratta di prestiti a condizioni particolarmente agevolate che permettono di ottenere liquidità in tempi molto veloci per poter “ripartire” rimediando ai danni che l’acqua ha lasciato dietro di se.

Questi finanziamenti messi a disposizione dal gruppo Carige prevedono delle procedure semplificate che permettono di accedere al credito senza dover aspettare i normali tempi burocratici di controllo a cui sono soggette, generalmente, le richieste di prestito.

Per la presentazione della domanda di finanziamento, infatti, sarà sufficiente presentare una normalissima autocertificazione che attesti tutti i danni subiti. Questa autocertificazione va allegata ad un modulo fornito dalla stessa banca e ai normali documenti di identità e reddituali (busta paga, cud o cedolino della pensione) che siamo soliti fornire quando si deve accedere al credito.

La banca, come è ovvio, eseguirà una veloce procedura di verifica per controllare che i dati riportati siano congruenti e poi provvederà a erogare il finanziamento  richiesto purchè non sia stato esaurito il plafond di 20 milioni di euro messo a disposizione per questa emergenza.

Da segnalare, tra le agevolazioni, che non verranno applicati ne spese di istruttoria ne, tantomeno, spese di riscossione delle rate sia per quanto riguarda i privati che le aziende. Il suddetto plafond di 20 milioni di euro sarà gestito dall Banca concentrando gran parte delle risorse nelle zone maggiormente colpite da questa terribile calamità, ossia nella provincia di Massa e di La Spezia.

Calamità che ha letteralmente reso al suolo case e aziende mettendo a dura prova la proverbiale tenacia degli abitanti della zona. Tanto che sono previste delle agevolazioni anche per chi ha già un finanziamento in corso ed è stato colpito dall’alluvione.

Per quanto riguarda i mutui ai privati la Banca ha deciso di sospendere il pagamento delle rate di rimborso per 12 mesi (con la possibilità di prorogare per ulteriori 12 mesi) che verranno recuperati con un prolungamento della durata del finanziamento senza per questo dover pagare ulteriori interessi.

Stesso discorso vale per i prestiti di medio lungo termine alle imprese che potranno usufruire di 12 mesi (+ eventuali altri 12) di sospensione delle rate. Il tutto può essere avviato sempre tramite autocertificazione da presentare, insieme alla modulistica, presso le filiali di zona della Banca Carige.

Per maggiori info e per scaricare la modulistica completa consiglio di consultare il sito web della banca: gruppocarige.it .

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi