Il 33% delle imprese investe nelle rinnovabili

Le imprese italiane puntano sulle energie rinnovabili per sviluppare il proprio business. Questo è quanto emerge dal rapporto dell’Indice di Green Economy di Fondazione Impresa che ha rivelato che ben il 33% delle piccole e medie imprese punta sulle fonti rinnovabili per sviluppare la propria attività. Si tratta di un fattore estremamente importante per il futuro delle nostre aziende in quanto diversi studi hanno dimostrato che dopo un primo investimento iniziale le energie rinnovabili sono in grado di far risparmiare sensibilmente sui costi energetici delle attività produttive.

Basti pensare che secondo uno studio redatto dalla Epson e pubblicato nel Business Efficiency Report 2011 la mancanza di investimenti nella cosidetta “green economy” del 66% delle imprese italiane è costata, alle stesse, 7,8 miliardi di euro.

Per non contare il risparmio di cui potrebbe godere la collettività dovuto al minor inquinamento delle aree industriali che andrebbe ad influire anche sul miglioramento delle condizioni di vita collettive con vantaggi non indifferenti in termini di spesa pubblica.

Sempre per quanto riguarda le aziende, Officinae Verdi stima che con un incremento del 5% dell’utilizzo delle energie rinnovabili sarebbe possibile aumentare il fatturato di una piccola o media impresa del 4% circa. Un dato che, in piena crisi economica dove la produzione industriale in tantissimi settori è ai minimi storici, lascia davvero senza parole.

Proprio per questo vale la pena sottolineare il nuovo progetto lanciato in via sperimentale proprio da Officinae Verdi e denominato Eko Energy Kit: si tratta di un innovativo modello di energia distribuita, al momento, in Sardegna, Abruzzo e Lazio. In pratica Officinae Verdi si occuperà di progettare per ogni singola impresa e/o famiglia che ne farà richiesta un modello personalizzato che includa la produzione di energie fotovoltaica e l’ottimizzazione dell’efficienza energetica.

Una volta effettuato il progetto si avvieranno le pratiche per l’installazione ed, eventualmente, anche quelle per ottenere un finanziamento fino al 100% del valore dell’impianto da realizzare grazie ad una partneship con la Banca Unicredit.

Secondo l’associazione l’investimento medio per un impianto che soddisfi le necessità domestiche è di circa 11 mila e 500 euro (che può essere finanziato in 15 anni massimo) e permetterebbe un risparmio di energia elettrica del 69%.

Proprio per questo è evidente l’importanza, per le piccole e medie imprese, di investire nelle energie rinnovabili anche nell’ottica di abbattere i costi di produzione tagliando la spesa di energia elettrica in maniera alquanto rilevante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi