Arriva il modello F24 per il pagamento IMU

Ieri l’Agenzia delle entrate, con un provvedimento del suo direttore Attilio Befera, ha approvato il nuovo modello “F24 Accise” per il pagamento dell’IMU, la nuova imposta sugli immobili introdotta dal governo Monti. In sostanza il modello per il pagamento dell’Imu è molto simile ai vecchi F24 se non per la sezione relativa all’ici che è stata aggiornata sostituendola con quella di riferimento per l’IMU. L’agenzia delle entrate, però, fa sapere che volendo si potrà utilizzare il vecchio modello fino al 31 Maggio 2013 così da evitare di dover buttare tutti i modelli cartacei già stampati e disponibili presso le filiali dell’agenzia sparse sul territorio. Ovviamente, in questo caso, l’indicazione degli importi relativi all’Imu andranno messi nella sezione relativa all’ici.

Il nuovo modello per il pagamento dell’Imu si potrà trovare presso le poste, le banche e presso gli agenti di riscossione abilitati ma, anche, sul sito dell’agenzia delle entrate e qui su economyonline.it (trovi il link in fondo all’articolo). Ricordiamo che il pagamento dell’IMU, per quanto riguarda la prima rata (o per il saldo nel caso di rata unica) del 2012, dovrà essere effettuato entro il 18 giugno 2012.
Per quanto riguarda i codici tributo questi saranno attivati dal 18 Aprile ma sono già disponibili sul sito dell’agenzia delle entrate e noi li riportiamo brevemente per facilitarne la visione.

“3912” – denominato: “IMU – imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze – articolo 13, c. 7, d.l. 201/2011 – COMUNE”;

  •     “3913” – denominato “IMU – imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale – COMUNE”;
  •     “3914” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per i terreni – COMUNE”;
  •     “3915” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per i terreni – STATO”;
  •     “3916” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE”;
  •     “3917” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – STATO”;
  •     “3918” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE”;
  •     “3919” – denominato “IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – STATO”;
  •     “3923” – denominato “IMU – imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”;
  •     “3924” – denominato “IMU – imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”.

Per maggiori dettagli e/o richieste è possibile utilizzare lo spazio in fondo alla pagina riservato ai commenti.

Puoi scaricare il modello imu da qui (clicca con il tasto destro del mouse sul link e selezione “Salva destinazione con nome”): modelllo pagamento Imu.

Continua a leggere:

  • detrazioni IMU: tutte le novità introdotte in ambito di detrazioni sull’imu sugli immobili e sull’imu agricola;
  • imu per negozi e imprese: per negozi e imprese l’IMU sarà pesantissima, ecco alcuni test per capire quanto si pagherà;

18 thoughts on “Arriva il modello F24 per il pagamento IMU

  1. Salve, per sapere il codice tributo per una casa data in comodato d’uso al figlio,…io posseggo un’ abitazione principale dove abito con codice tributo 3912, ma l’altra che codice devo mettere? grazie

  2. @Cesare Chilese: dovrebbe essere 3917 per la parte relativa allo Stato e 3918 per quella relativa al comune. Tuttavia la invito a sentire un caf o un commercialista che, dopo aver analizzato la sua posizione, possa fugare ogni dubbio evitando un errore.

  3. Mentre si conoscono i codici dei Comuni (sono lriportati nelle “istruzioni” dei Mod.730) nessuno pare sia a conoscenza del “Codice Ente” dello Stato. Tale indicazione è richiesta dal Mod.F24 in occasione del pagamento dell’IMU seconda casa. L’importo della prima rata di questo tributo, infatti, va corrisposta per il 50% al Comune e per il 50% allo Stato. Idem dovrà avvenire per il saldo, salvo varianti riferite al Comune nel caso che il Comune stesso abbia variato l’aliquota (che per lo Stato rimane in ogni caso quella del 7,6 per mille).

  4. Perché le televisioni pubbliche e private fanno tanta “istruzione” per le schede elettorali (con croci e nomi vari) al fine di non sprecare voti ai partiti e vori di preferenza, e NON LO FANNO PER IL PAGAMENTO IMU-ICI facendo vedere come si compila il Modello F 24? Specialmente spiegando con chiarezza quali sono i Codici del tributo, la differenza tra I^ e II^ casa; quanto si deve dare al Comune e quanto allo Stato? E perché deve fare questi calcoli il cittadino e non li fa l’Agenzia delle Entrate che vive grazie alle tasse dei medesimi cittadini?

  5. @Umberto: purtroppo i media “tradizionali” non si occupano delle cose concrete che interessano tutti noi… anche noi che ci occupiamo di informazione (per carità, siamo una piccolissima realtà ma facciamo il possibile per dare un’informazione seria e indipendente) ci stiamo rendendo conto della deriva presa da molti giornali e dalla maggior parte delle tv. Fortuna che c’è il web ;)

  6. devo partire dall’Italia per vari mesi alla fine della settimana e sono andata in banca per pagare l’IMU fin da ora. Mi è stato detto che non posso ancora pagare dato che non hanno i nuovi moduli f24 e non conoscono ancora i codici.
    Ora sul vostro sito è scritto che si puo’ pagare con i vecchi formulari.
    Perché tutta questa confusione? Che posso fare? Perché costrigerci a pagare tutti l’ultima settimana facendi file interminabili e snervanti?

  7. @molcard: sull’imu c’è stato e c’è ancora parecchia confusione. Le ricordo che il modulo per l’Imu si può scaricare anche dal web e che le basta avere la possibilità di gestire il suo conto online per effettuare il pagamento in qualsiasi momento e in qualsiasi parte del mondo ;) . Se dovesse avere difficoltà provi a rivolgersi ad un caf

  8. posseggo un appartamento e relativo box, come seconda casa, quale codice tributo devo utilizzare : 3918 o 3919? grazie

  9. @covi annamaria: se il box è annesso all’abitazione principale il codice tributo è lo stesso ;)

  10. Salve,
    nel comune di Bari possiedo:
    – abitazione principale e relativo box
    – seconda casa

    Che codice tributo devo usare per l’IMU della seconda casa? 3918 o 3919 ?

  11. @Giuseppe: l’IMU sulla seconda casa dovrà essere indicata con il codice “3918″ (per la quota del Comune) e con il codice “3919″ (per la quota dello Stato)

  12. Ho un box, non pertinenza , in comproprietà cat C6 rendita € 96

    E’ considerato altro immobile e pago l’aliquota 2° casa ?

    Se si, per pagare con mod. F24 devo dividere l’importo in 2 tranche del 50% con cod. 3918 e 3919?

    Ringrazio anticipatamente ed invio cordiali saluti.

  13. @Paolo: se non è di pertinenza della prima casa va considerato come altro immobile (aliquota seconda casa). Alla seconda domanda le rispondo SI ;) Saluti!

  14. avendo 10 particelle agricole in un comune, alla voce numero di immobili dell’F24 bisogna indicare 10 oppure visto che si tratta dello stesso comune si può indicare 1.?ovviamente il calcolo dell’IMU si fa sul RD di tutte e dieci le particelle

  15. @pillitteri: credo debba indicare 10… dico credo perchè non ho trovato ancora un riscontro ufficiale al riguardo. Mi sto informando meglio e le darò conferma quanto prima ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi