Arriva il modello F24 per il pagamento IMU

Ieri l’Agenzia delle entrate, con un provvedimento del suo direttore Attilio Befera, ha approvato il nuovo modello “F24 Accise” per il pagamento dell’IMU, la nuova imposta sugli immobili introdotta dal governo Monti. In sostanza il modello per il pagamento dell’Imu è molto simile ai vecchi F24 se non per la sezione relativa all’ici che è stata aggiornata sostituendola con quella di riferimento per l’IMU. L’agenzia delle entrate, però, fa sapere che volendo si potrà utilizzare il vecchio modello fino al 31 Maggio 2013 così da evitare di dover buttare tutti i modelli cartacei già stampati e disponibili presso le filiali dell’agenzia sparse sul territorio. Ovviamente, in questo caso, l’indicazione degli importi relativi all’Imu andranno messi nella sezione relativa all’ici.

Il nuovo modello per il pagamento dell’Imu si potrà trovare presso le poste, le banche e presso gli agenti di riscossione abilitati ma, anche, sul sito dell’agenzia delle entrate e qui su economyonline.it (trovi il link in fondo all’articolo). Ricordiamo che il pagamento dell’IMU, per quanto riguarda la prima rata (o per il saldo nel caso di rata unica) del 2012, dovrà essere effettuato entro il 18 giugno 2012.
Per quanto riguarda i codici tributo questi saranno attivati dal 18 Aprile ma sono già disponibili sul sito dell’agenzia delle entrate e noi li riportiamo brevemente per facilitarne la visione.

“3912” – denominato: “IMU – imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze – articolo 13, c. 7, d.l. 201/2011 – COMUNE”;

  •     “3913” – denominato “IMU – imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale – COMUNE”;
  •     “3914” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per i terreni – COMUNE”;
  •     “3915” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per i terreni – STATO”;
  •     “3916” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE”;
  •     “3917” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – STATO”;
  •     “3918” – denominato: “IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE”;
  •     “3919” – denominato “IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – STATO”;
  •     “3923” – denominato “IMU – imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”;
  •     “3924” – denominato “IMU – imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO – COMUNE”.

Per maggiori dettagli e/o richieste è possibile utilizzare lo spazio in fondo alla pagina riservato ai commenti.

Puoi scaricare il modello imu da qui (clicca con il tasto destro del mouse sul link e selezione “Salva destinazione con nome”): modelllo pagamento Imu.

Continua a leggere:

  • detrazioni IMU: tutte le novità introdotte in ambito di detrazioni sull’imu sugli immobili e sull’imu agricola;
  • imu per negozi e imprese: per negozi e imprese l’IMU sarà pesantissima, ecco alcuni test per capire quanto si pagherà;

18 Comments

  1. cesare chilese 23 Aprile 2012
  2. admin 23 Aprile 2012
  3. arturo brangi 2 Maggio 2012
  4. admin 3 Maggio 2012
  5. Chiaramonte Umberto 6 Maggio 2012
  6. admin 6 Maggio 2012
  7. Molcard 14 Maggio 2012
  8. admin 14 Maggio 2012
  9. covi annamaria 19 Maggio 2012
  10. admin 20 Maggio 2012
  11. Giuseppe 22 Maggio 2012
  12. admin 22 Maggio 2012
  13. canfora 25 Maggio 2012
  14. admin 28 Maggio 2012
  15. Paolo. 29 Maggio 2012
  16. admin 29 Maggio 2012
  17. pillitteri 11 Giugno 2012
  18. admin 12 Giugno 2012

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi