Assegni familiari: a chi spettano e come ottenerli

Assegni familiari: a chi spettano e come ottenerli

Gli assegni familiari sono una prestazione che viene concessa alle famiglie di alcune categorie di lavoratori italiani, comunitari ed extracomunitari con un reddito complessivo inferiore ai  limiti stabiliti ogni anno dalla legge.

Assegni familiari: a chi spettano

Gli assegni familiari spettano  ai coltivatori diretti, coloni e mezzadri, ai piccoli coltivatori diretti ed ai titolari di pensioni che sono a carico di gestioni speciali dei lavoratori autonomi, come ad esempio artigiani e commercianti.

Assegni familiari: quanto spetta

Alle categorie di lavoratori aventi diritto spetta un assegno per ciascun familiare vivente a carico.

Per familiare vivente a carico si intende colui che ha redditi personali mensili non superiori ad un determinato ammontare stabilito dalla legge, importo che ogni anno viene rivalutato.

Tra i familiari per i quali può essere richiesto l’assegno troviamo:

  •  il coniuge;
  •  i figli o equiparati anche se non conviventi di età inferiore a 18 anni, apprendisti o studenti di scuola media inferiore fino a 21 anni, studenti universitari fino a 26 anni ed inabili al lavoro senza alcun limite di età;
  • i fratelli, le sorelle e i nipoti conviventi di età inferiore a 18 anni, apprendisti o studenti di scuola media inferiore fino a 21 anni, studenti universitari fino a 26 anni ed inabili al lavoro senza limiti di età.
  •  genitori, nonni ed in generale ascendenti, se il richiedente è un piccolo coltivatore diretto.

Assegni familiari: redditi

L’INPS ogni anno pubblica  i limiti di reddito in base ai quali viene stabilito l’ammontare degli assegni familiari.

Sono previste diverse fasce di reddito. Una volta oltrepassata una prima fascia, l’importo degli assegni familiari verrà ridotto. Nell’eventualità venga superata anche una seconda fascia di reddito, gli assegni familiari non saranno più erogabili.

Assegni familiari: come e a chi presentare la domanda

La domanda per richiedere gli assegni familiari deve essere presentata soltanto attraverso la modalità telematica, come di seguito riportato:

  •     Internet: attraverso i servizi telematici ai quali è possibile accedere tramite PIN personale direttamente sul portale dell’Istituto.
  •     Contact Center:  telefonando al numero verde gratuito 803164 oppure a pagamento al numero 06164164 da rete mobile.
  •     Patronati: mediante apposita domanda presentata attraverso i servizi telematici offerti dai patronati.

Nell’eventualità la domanda avvenga successivamente all’effettiva nascita del diritto, gli arretrati saranno corrisposti fino ad un massimo di 5 anni precedenti.

Gli assegni familiari saranno erogati direttamente dall’Inps.

Assegni familiari: quanto spetta agli aventi diritto

L’importo degli assegni familiari spettante è indicato di seguito:

  •     8,18 euro mensili ai coltivatori diretti, coloni, mezzadri per i figli ed equiparati;
  •    10,21 euro mensili ai pensionati appartenenti alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi e ai piccoli coltivatori diretti per il coniuge e i figli ed equiparati;
  •     1,21 euro mensili ai piccoli coltivatori diretti per i genitori ed equiparati.

Per maggiori informazioni consigliamo di visitare il portale online dell’Inps.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi